domenica, 16 dicembre 2018

kellogg’s

Kellogg’s, meno zucchero nei cereali per bambini

Dal nuovo anno Coco Pops, Rice Krispies e Rice Krispies Multigrain Shapes conterranno il 40% di zucchero in meno, dagli attuali 30 grammi per 100 grammi si passa a 17. Nella nuova ricetta della multinazionale è previsto anche un taglio dell'apporto di sale

Dieta Brexit, l’inganno delle confezioni più piccole (per non alzare il...

Prima la Unilever e il Toblerone. A seguire la Pepsi ha messo a dieta i pacchetti delle patatine Doritos calade del 10% di peso, Mars ha tagliato il contenuto di M&M e Kellogg’s ha ridotto le scatole di Coco Pops da 800 a 720 grammi. Per gli acquirenti un aumento di prezzo mascherato

Glifosato nel piatto: la scoperta che ha sconvolto gli Usa

La pubblicazione del rapporto Glyphosate: Unsafe On Any Plate con i livelli allarmanti di erbicida negli alimenti industriali ha scatenato il contrattacco dei sostenitori di Monsanto. Un boomerang e un esempio di mistificazione che ha pochi precedenti.

Muesli: un cocktail di pesticidi (ma il bio è pulito)

L'analisi di Générations futures sui prodotti in vendita in Francia: nei convenzionali sempre presenti tanti pesticidi diversi, a volte sospetti di essere perturbatori endocrini. La buona notizia? Nei prodotti biologici analizzati non c'è traccia di fitofarmaci.

Kellogg’s inciampa sulle stelle e cambia le confezioni dei cereali

Kellogg's in Australia costretta a cambiare le confezioni dei cereali per aver riportato una indicazione delle "stelle nutrizionali" che può trarre in confusione. Ma stelle e semafori aiutano davvero a scegliere? E perché i big li accettano e i consumatori li criticano?