domenica, 27 Settembre 2020

Tag: ispra

Riscaldamento e allevamenti intensivi: in Pianura Padana causa del 54% delle...

A formare lo smog della Pianura Padana, oltre a ossidi di azoto e di zolfo, concorre in maniera importante l’ammoniaca e i principali responsabili dell'emersione di ammoniaca sono gli allevamenti intesivi, almeno secondo un report di Greenpeace e Ispra

Pfas, Medici per l’ambiente: “Non è un problema solo del Veneto,...

L’Associazione Italiana Medici per l’Ambiente- ISDE ha pubblicato un position paper scientifico che spiega cosa sono i Pfas, quali danni alla salute causa e, nello specifico, quali azioni le Istituzioni del Veneto dovrebbero attuare e quali provvedimenti mancano a livello internazionale

Polveri sottili è record di morti in Italia. E al Nord...

Nel numero in edicola del Salvagente all'emergenza smog è dedicato un lungo dossier. Giorgio Cattani, esperto di inquinamento dell'Ispra: "I nostri decessi da particolato e biossido di azoto sono i più alti d'Europa, i blocchi sono necessari"

Triglie, orate, merluzzi e altre 50mila specie ingeriscono plastica nel Mediterrano

Secondo l'Ispra, il 59% sono pesci ossei, tra cui molte che si mangiano comunemente, come sardine, triglie, orate, merluzzi, acciughe, tonni, scampi, gamberi rossi. Il restante 41% è costituito da altri animali marini come mammiferi, crostacei, molluschi, meduse, tartarughe e uccelli. Gli organismi trasportano la plastica in luoghi incontaminati

La denuncia dell’Ispra: “Bonificati solo il 25% dei siti più inquinati”

Lo ha dichiarato il presidente dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale Stefano Laporta in audizione alla Commissione bicamerale ecomafie

Le nostre castagne minacciate dalla “vespa cinese”, ma un insetto le...

Dal 2008 una vespa cinese mette a rischio la coltura di castagne in Italia e in altri Paesi. I trattamenti sperimentali con insetticidi chimici non hanno dato risultati confortanti: Ora però un insetto ci aiuta a combatterla

Pesce palla e pesce scorpione: gli alieni pericolosi nei nostri mari

Il primo è tossico e non va mangiato, neppure dopo cottura. Il secondo è protagonista di punture pericolose per le sue lunghe spine. L'Ispra rilancia l'allerta su queste due specie che hanno rapidamente colonizzato i nostri mari. E chiede ai pescatori di segnalarne avvistamenti o catture

Rischio idrogeologico, 3 milioni di famiglie vivono in zone ad altam...

A dirlo è la seconda edizione del Rapporto "Dissesto idrogelogico in Italia" presentato dall'Ispra. 9 comuni su 10 in zona rossa. Il numero maggiore di edifici a rischio si trova in Campania, Toscana, Emilia-Romagna e Lazio
glifosato acqua

Ispra: il glifosato è la sostanza che sfora di più i...

Salgono a 400 i pesticidi ricercati e arrivano a 259 quelli trovati nelle acque italiane. L'erbicida della Monsanto supera i limiti in tutte le cinque regioni in cui è stato cercato. Diminuisce la spesa per la chimica in agricoltura ma non la contaminazione. Ecco perché.
glifosato goletta

Ispra: troppi pesticidi in un fiume su quattro e nella metà...

Il maggior numero di punti con superamenti degli standard di qualità si registrano nelle aree della pianura padano-veneta. In Toscana, il monitoraggio dell'Arpa registra livelli critici di glifosato in diversi fiumi. dirlo è l'annuario dei dati ambientali dell'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale

Spreco alimentare, un terzo dei prodotti va perduto

Il nuovo rapporto Ispra: nel mondo la sovralimentazione media rappresenta il 10% del consumo e arriva al 14% in Europa, al 16% in Italia. Nei sistemi alimentari locali, ecologici, solidali e provenienti da piccole aziende, lo spreco è mediamente 8 volte inferiore a quello delle imprese agricole di grandi dimensioni.

Pesticidi: Modonesi, “l’Europa non autorizzi più alcuna molecola”

"L'inquinamento del bacino del Po è un fatto gravissimo che ci impegna a intervenire subito": il biologo Carlo Modonesi richiama all'azione le Regioni per prendere provvedimenti seri e immediati. E vorrebbe un'Europa senza pesticidi.