sabato, 15 Maggio 2021

Tag: Guardian

Lo studio: l’inquinamento da luce artificiale crea enormi danni all’ecosistema

La luce artificiale va trattata come altre forme di inquinamento perché ha un impatto preoccupante sull'equilibrio ambientale di flora e fauna.  A dirlo è un team di biologi dell'Università di Exeter, secondo cui l'illuminazione umana del pianeta, che cresce di portata e intensità di circa il 2% all'anno, può essere paragonata al cambiamento climatico. Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Ecology and Evolution, parla di "livelli ormonali, cicli riproduttivi, modelli di attività e vulnerabilità ai predatori" influenzati per una ampia gamma di specie animali

Il lato oscuro degli allevamenti suini cinesi tra biotech e intelligenza...

Più simili a fabbriche di smartphone che ad allevamenti. Questa la conclusione di Xiaowei Wang, giornalista del Guardian che firma un lungo reportage dalla Cina, sugli stabilimenti ipertecnologici che pongono più di una questione etica. A partire dall'utilizzo dell'intelligenza artificiale che finisce indirettamente con il favorire la diffusione delle malattie
zoom

Zoom ammette di aver cancellato profili di attivisti su richiesta della...

"Zoom ha ammesso di aver sospeso i profili di attivisti per i diritti umani per volere del governo cinese e ha suggerito che bloccherà qualsiasi altro profilo di cui Pechino si lamenterà ritenendolo illegale". Comincia così l'articolo del Guardian che accusa la piattaforma di videoconferenze di essere complice nel silenziamento dei militanti per i diritti umani voluto dalla Cina. Anche di quelli residenti negli Usa

Studio su 142 virus: l’invasione dell’uomo negli spazi selvaggi favorisce le...

Eueste conclusioni, riportate dal Guardian, appartengono a un ampio studio pubblicato sulla rivista Proceedings of the Royal Society B, che elenca anche le specie animali più portate a diffondere il contagio tra gli essere umani
google

Usa, bufera su Google: ha comprato i dati sanitari di 50...

Project Nightingale è il nome con cui viene indicato il trasferimento segreto dei dati medici personali di un massimo di 50 milioni di americani da uno dei maggiori fornitori di assistenza sanitaria negli Stati Uniti a Google. A rivelare la notizia è il Guardian, sulla base di una "gola profonda" che lavora al progetto. Anche il Salvagente ha raccontato il business dei dati sanitari in Italia

La guerra sporca di Monsanto contro i giornalisti per difendere il...

Secondo le rivelazioni del Guardian, dal 2015 al 2017 la multinazionale dei pesticidi ha messo in atto un'elaborata campagna per contrastare le indagini di giornalisti come Carey Gillam, delle Ong e perfino le opinioni di rockstar come Neil Young sugli affari dell'azienda e sui legami con professori universitari pubblici

“Dirty meat”, la scioccante inchiesta del Guardian sulla carne Usa

Pollame malato in contenitori per prodotti alimentari commestibili, e ripuliti dalle feci col cloro, carcasse di suini contaminate, e altri "incidenti" igienici da galleria dell'orrore. Gli inglesi lanciano l'allarme: "Con gli accordi post-brexit quella carne ce la troviamo in casa"

Gli inglesi ci riprovano: dopo il prosecco anche il pesto italiano...

Anche questa volta l'attacco arriva dal quotidiano The Guardian, che cita uno studio sulla quantità di sale contenuta nei condimenti per la pasta. Le risposte di Maurizio Martina e di Saclà

Una doccia al giorno? Fa male al corpo, al portafogli e...

Ne basta una a settimana. Ad assicurarlo, qualche giorno fa, un articolo sul Guardian che sta facendo discutere in tutto il mondo. Il parere della discordia è di Donnachadh McCarthy, esperto d’ambiente, giornalista e scrittore

La nuova Guinness? “Una birra da signorine” per il Guardian

La svolta della popolare birra irlandese, che ha tolto dagli ingredienti la colla di pesce, non convince il Guardian che ora la definisce "una birra insipida che ti fa sentire come una graziosa ragazza francese"

Bambini al lavoro nei campi Nestlé: l’inchiesta choc

Una ricerca choccante, pubblicata oggi sul Guardian, documenta il lavoro minorile nei campi dei fornitori Nestlé in Costa d'Avorio. E mette in imbarazzo la multinazionale