mercoledì, 17 ottobre 2018

energia elettrica

Dal 25 settembre volture solo al telefono, niente più sportello

Un lettore si sente rispondere da Enel che per qualunque pratica dal 25 settembre non ci si potrà più rivolgere agli sportelli. Una storia vera che era stata decisa quando il passaggio obbligato al mercato libero era previsto per il 2019. Ci spiega come funziona Valentina Masciari di @KonsumerItalia

Perché se revoco la domiciliazione delle bollette Enel scatta il deposito...

Un lettore decide di passare all'invio della bolletta online e revoca la domiciliazione dei pagamenti. Enel carica nella prima bolletta il deposito cauzionale. È corretto? Ci aiuta a verderci chiaro Valentina Masciari di @KonsumerItalia

Da gennaio parte la nuova bolletta che premia “i ricchi”

Un lettore ci chiede se la nuova tariffa TD aiuterà i nuclei familiari numerosi. Vediamo di cosa si tratta, assieme a Valentina Masciari di @KonsumerItalia. E scopriamo perché non è detto che agevoli le famiglie mentre certamente aumenterà la bolletta a chi stava attento a consumare meno elettricità

L’energia elettrica non è un bene essenziale? Non giochiamo con le...

La sentenza della Cassazione di ieri ha negato lo stato di necessità a chi si collega alla rete abusivamente, negando che l'elettricità sia un bene essenziale. Il rischio, ora, è che gli operatori la leggano come un via libera ai distacchi facili per i morosi. "un pericolo inaccettabile", come ci spiega Massimiliano Dona presidente dell'Unc.

Bonus elettricità: lo sconto sale fino a 165 euro

Per le famiglie con meno di 4 figli a carico è stato alzato anche il livello Isee massimo per accedere all’agevolazione: ora è fissato a 8.107,5 euro

Nuova tariffa elettrica: la bolletta che premia chi consuma di più

Dal 1° gennaio è cambiata la tariffa elettrica: finita la progressività, tutti pagheranno lo stesso prezzo. A farne le spese l'82% degli utenti

Elettricità, parte la petizione contro la tariffa che premia i ricchi

L'obiettivo è ottenere la sospensione della riforma che entrerà in vigore nel 2016, causando un aumento del 10-30% delle bollette dell'energia elettrica della maggioranza delle famiglie italiane

Quando “moroso” è il fornitore di energia

Il caso di un nostro lettore offre lo spunto per chiarire gli obblighi dell'azienda morosa nei confronti dell'utente creditore. Obblighi violati da Acea nella vicenda che raccontiamo

Acea: “paga 3 centesimi o ti stacchiamo la luce”

Il fornitore di energia elettrica invia una raccomandata a una nostra lettrice con la richiesta di mettersi in regola in fretta, altrimenti resterà al buio.