lunedì, 19 Ottobre 2020

Tag: contaminanti

La cortina fumosa (e sospetta) dell’affumicatura

Non solo carne: formaggi, salmone, altri pesci, salse... Se in passato questo metodo era utilizzato per favorire la conservazione degli alimenti oggi è diventato un modo per dare un aroma particolare agli alimenti, con l’economico fumo liquido. Che però nasconde diverse sostanze pericolose

Mangiare fegato aumenta i livelli di Pfas nell’organismo

È la conclusione a cui è arrivato il Bfr, l'Ente di sicurezza tedesco, dopo aver esaminato i risultati delle analisi sulla carne in tutta la Germania. I consumatori di fegato bovino o ovino rischiano di fare il pieno di queste sostanze cancerogene

Troppi contaminanti nei preservativi: l’industria intervenga

Una ricerca condotta da diversi scienziati svizzeri di Ginevra, Losanna, in collaborazione con il Swiss Centre for Applied Human Toxicology di Basilea ha misurato la cessione di sostanze pericolose dai preservativi, sia durante un rapporto orale che vaginale. Trovando in quest'ultimo caso presenze preoccupanti di dietilftalato e ottametil ciclotetrasilossano

Cibo veloce, veleni persistenti. Quanti Pfas nei contenitori dei fast food

McDonald's, Burger King, Wendy e molte altre catene sono finite sotto la lente dei laboratori per un rapporto appena pubblicato da Toxic Free Future. Nei loro contenitori per hamburger, patatine e si ipotizza la presenza di Pfas, sostanze che servono a evitare che fuoriescano grasso e olio ma dai sicuri effetti negativi sulla salute

Borracce, c’è da fidarsi? Le nostre prove di laboratorio

Le borracce sono diventate una scelta ideologica e utile: ridurre il peso della plastica nell'ambiente è un'esigenza sempre più condivisa. Ma sono anche sicure? Noi le abbiamo portate nei laboratori del Gruppo Maurizi per testarle. I risultati integrali li trovate nel numero del Salvagente di luglio. Nel video che pubblichiamo la dottoressa Maurizi ce li anticipa

L’acrilammide nei croccantini per gatti N&D Ocean è pericolosa? Non chiedetelo...

Nel nostro test abbiamo trovato 250 ug/kg della sostanza, considerata potenziale cancerogeno per l'uomo in un prodotto Farmina. Tanti, pochi per un gatto che pesa mediamente 4 chili? In Europa non ci sono regole per i pet food ma per un uomo di 70 chili che consuma pane e biscotti non si dovrebbero superare i 300/350 ug/Kg. Ecco perché la ciotola fa paura

Pesticidi, piombo e mercurio. E i bambini hanno perso centinaia di...

A fare i calcoli i ricercatori della New York University hanno stimato in 15 anni la perdita di 180 milioni di punti di quoziente intellettivo per colpa dell'esposizione in grembo a diverse sostanze note per i loro effetti dannosi sul tessuto celebrale dei bambini

Quei veleni che non immaginiamo di portarci addosso

Il mensile svizzero Ktipp ha mandato in analisi i capelli di 20 volontari elvetici. Bambini, adulti che vivevano in città o in campagna. Ecco cosa hanno trovato, tra pesticidi, metalli pesanti e ritardanti di fiamma

Ritirato dal mercato un lotto di acqua San Benedetto: contiene idrocarburi...

Dalle analisi è risultata una prevalenza di xilene, trimetilbenzene, toluene e etilbenzene. L'azienda invita i consumatori a non consumare le bottiglie appartenenti al lotto

19 contaminanti su 23 trovati nel latte materno: la ricerca choc...

Una équipe di ricercatori statunitensi ha cercato 23 sostanze chimiche nel latte donato da un gruppo di mamme. E ha trovato tracce di 19 contaminanti su 23: in particolare ftalati, pesticidi come il clorpirifos, insetticidi come la permetrina

Nasce il database dell’Efsa sulle sostanze tossiche ma il glifosato resta...

OpenFoodTox raccoglie le valutazioni dei pericoli per la salute umana, quella animale e l’ambiente su 4000 sostanze chimiche che l'Agenzia ha condotto negli anni

L’Europa dei veleni: la mappa delle terre contaminate da metalli pesanti

Una ricerca del Joint Research Center della commissione Ue per la prima volta ha mappato la presenza di metalli pesanti nei terreni europei. Con risultati allarmanti, specie per l'Italia. Ecco la mappa dei veleni.