martedì, 16 ottobre 2018

chimica

Sostanze chimiche, 1 su 3 in Europa non conforme alla normativa

A rendere pubblica questa statistica è l'Environmental European Bureau (Eeb) sulla base di uno studio triennale dell'Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio (Bfr) e dell'Agenzia tedesca dell'ambiente (Uba). Secondo l'Eeb, le industrie produttrici non hanno fornito dati a norma di regolamento sull'impatto ambientale e sulla salute. Tra queste, bisfenolo A e ftalati, ampiamente usati negli imballaggi alimentari.

La leva del “naturale” muove il mercato del cibo. Ma cosa...

Una ricerca commissionata dal gruppo Hero ha sondato 85mila consumatori in 32 paesi per capire cosa si aspettano quando pensano a un alimento naturale. I desideri sono molti, ma in mancanza di regole precise è facile far confusione.

Interferenti endocrini, criteri rigidi che salvano tante sostanze pericolose

La soluzione adottata non tutela adeguatamente i cittadini. "Il problema è che la regolamentazione degli interferenti endocrini intacca interessi economici troppo forti", commenta Celestino Panizza, esperto dell'Isde