martedì, 23 ottobre 2018

Cargill

In Usa (e presto in Europa) è l’ora della stevia ogm...

La Cargill, dopo aver ricevuto l'Ok dalla Fda si prepara al lancio di una stevia ottenuta da lievito geneticamente modificato. Un edulcorante che potrebbere debuttare nel grande mercato dello "sugar free" statunitense per poi arrivare nel vecchio continente. E che sarà difficile distinguere da quello ottenuto dalle foglie della pianta.

Burger King nell’occhio del ciclone: favorisce la deforestazione in Brasile e...

La denuncia dell'associazione Mighty Earth che sostiene di aver raccolto prove con droni, immagini satellitari, e ricerca sul campo. I fornitori della catena di fast food, Cargill e Bunge, sono tra i big mondiali di sementi e mangimi. L'appello degli ambientalisti: "risposte o boicottaggio"

La Cargill riduce l’uso di antibiotici negli allevamenti Usa

Negli Usa la Cargill, big dell'industria alimentare in tutto il mondo, annuncia che ridurrà l'uso degli antibiotici negli allevamenti di 1,2 milioni di bovini l'anno. Un primo, tiepido passo, dato che riguarda appena il 18% dei capi che ha a disposizione, E in Europa? Ci si muove con molta lentezza