lunedì, 16 Dicembre 2019

Tag: cancro

Car-T, sperimentazioni in Italia danno speranza anche contro il mieloma multiplo

La Car-t, la nuova terapia, da poco approvata anche in Italia, che si basa sulla modificazione delle cellule del sistema immunitario del malato di cancro, dà nuove speranze anche per chi è affetto da mieloma multiplo: in un primo studio clinico la terapia ha dimostrato di raggiungere una risposta terapeutica nel 100% dei casi, con una risposta molto buona o migliore nell'86% dei pazienti e parziale nel 14%.

Glifosato, in Canada parte la prima class action contro Monsanto-Bayer

Lo studio legale Diamond & Diamond ha intentato una causa legale di 500 milioni di dollari contro il colosso proprietario del Roundup: al momento rappresenta più di 60 persone che si sono ammalate di cancro ma molte altre potrebbero aderire al giudizio

Lo studio: yogurt e dieta ricca di fibre riducono il rischio...

A dirlo è uno studio a partire dai dati di 1,4 milioni di adulti negli Stati Uniti, in Europa, e in Asia, a cura dei ricercatori di Asiaby, Vanderbilt University Medical Center.

Lo studio pro carne rossa? L’autore non ha dichiarato rapporti con...

Lo studio pubblicato di recente sugli Annals of Internal Medicine, che ridimensiona i rischi cancerogeni legati al consumo della carne rossa, è suonata come una riscossa da parte degli amanti della bistecca nei confronti delle linee guida nutrizionali improntate sulle direttive dell'Organizzazione mondiale della sanità. Ma ciò che lo studio non ha detto è che il suo autore principale ha legami di ricerca passati con l'industria della carne e dei prodotti alimentari. Critiche anche sul metodo usato: "i modelli alimentari e altri comportamenti non possono essere studiati come le terapie farmaceutiche".

Per il 65% dei casi, nel tumore al seno metastatico si...

La notizia arriva da una meta-analisi di 140 studi che ha incluso 50.029 pazienti, pubblicata su Lancet Oncology e coordinata dall'Università Federico II di Napoli

Cnr: +49% di mortalità vicino la centrale a carbone Tirreno Power...

I numeri sono della ricerca dell'Istituto di fisiologia clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Ifc) pubblicata sulla rivista Science of the Total Environment. L'azienda smentisce e parla di numeri vecchi

Il rischio di cancro al seno con la terapia ormonale sostitutiva...

Il rischio di cancro al seno dovuto all'uso della terapia ormonale sostitutiva (Tos) è il doppio di quanto si pensava in precedenza secondo un importante studio di ricerca, che conferma che la Tos è una causa diretta del cancro

Glifosato, Bayer getta la spugna? “Vogliamo trovare un’alternativa al RoundUp”

La svolta annunciata dopo il crollo del titolo in borsa e del valore della società a seguito delle condanne negli Stati Uniti che hanno stabilito un nesso tra esposizione al glifosato e cancro. "Investiremo 5 miliardi di euro nei prossimi dieci anni nello sviluppo di diserbanti alternativi"

Rapporto Sentieri: in Italia 12mila morti legati all’inquinamento industriale

Industrie chimiche, falde contaminante o amianto. I risultati del rapporto sentieri, il programma di sorveglianza epidemiologica nei siti contaminati di interesse per le bonifiche, promosso dal Ministero della salute, sono preoccupanti

Protesi al seno testurizzate, l’Italia non le ritira (al contrario della...

Nonostante la decisione di Parigi di vietarle e il primo caso di decesso accertato in Italia, il ministrero della Salute ritiene che “non si ravvedono motivi per ritirare ritiro le protesi testurizzate né per rimuoverle a in assenza di sospetto clinico" di cancro

Terza condanna per Bayer: 2 miliardi di dollari ad una coppia...

Il verdetto di Oakland segue le altre due recenti sconfitte in tribunale, per le quali altre giurie hanno condannato Bayer a pagare complessivamente 159 milioni di dollari. La multinazionale ha già annunciato ricorso mentre il titolo in borsa crolla nuovamente

Valsartan, iosartan e irbesartan… e poi? Non si ferma lo scandalo...

È quanto trapela da un'inchiesta della Cnn che ha fatto il punto sulle indagini della Food and drug administration e che ipotizzano altre scoperte. Le impurità, potenzialmente cancerogene, presenti almeno dal 2014 nei farmaci per l'ipertensione ora protagonisti di una allerta mondiale