domenica, 21 ottobre 2018

automobili

Il diesel, bersaglio facile nel vuoto della politica

L'Italia è il paese che ha le quote più alte di auto diesel e ora inizia la rincorsa nella crociata contro questi motori inquinanti. Dopo, rassegniamoci, toccherà anche ai motori a benzina. Con buona pace di chi oggi spende migliaia di euro per un veicolo nuovo, magari presentato come "rispettoso dell'ambiente"

Auto a metano, l’inganno della revisione gratuita della bombola

Secondo una normativa Ue la revisione e sostituzione della bombola ogni 4 anni è gratuita, o meglio: viene assorbita da un'imposta pagata dagli automobilisti quando fanno rifornimento. In realtà, restano fuori tutti i costi di manodopera: dai 120 ai 450 euro che toccano al consumatore. E i più sfortunati, come una lettrice del Salvagente, incontrano meccanici furbetti che aggiungono spese non dovute.

Dopo il Dieselgate l’Europa cambia le regole sui controlli delle auto

Il Vecchio Continente si dà nuve regole sulle omologazioni per tentare di evitare che scandali come quelli delle emissioni "tarocche" dichiarate possoano ripetersi. Ecco cosa prevede il Regolamento approvato

Lo scandalo dell’acciaio giapponese “farlocco” usato nelle auto di tutto il...

Un caso che ha portato alla luce dieci anni di falsificazione dei dati sulle caratteristiche dell'acciaio prodotto per le principali case automobilistiche mondiali. E non solo per loro visto che la Kobe, azienda giapponese nella bufera, fornisce il metallo anche agli aerei e ai treni.

Emissioni, Monaco di Baviera, la città della Bmw: “Stop alla circolazione...

Dieter Reiter ha preso la decisione dopo aver visto i dati della presenza di ossido di azoto in atmosfera: "sconvolgenti, nessuno se lo aspettava".

In Italia circolano 4,5 milioni di auto Euro 0: mantenerle costa...

Sono le più inquinanti in assoluto, e sono tante per le strade italiane, nonostante l'Unione europea ne abbia vietato l'immissione in commercio già nel 1992. Inquinano, consumano di più e anche l'Rc Auto, a sorpresa risulta più esosa dei modelli più recenti

Da Honda a Opel e Volkswagen. Ecco i guasti più diffusi...

L'associazione dei consumatori spagnola Ocu ha raccolto le segnalazioni di 3500 proprietari. Tra i modelli anche Seat, Nissan e Toyota. Molte lamentele per i sistemi touchscreen e per gli iniettori dei motori Tdi

La rivoluzione elettronica dei veicoli? Parliamone

Frenano e parcheggiano da sole. Capiscono quando il guidatore è stanco. In gergo si chiamano ITS, Intelligent Transport Systems, e sono quei dispositivi elettronici mirati a rendere più sicura la mobilità. Ormai sono diffusissimi su tutte le automobili, anche quelle di bassa gamma. Tanto che anche l'organizzazione Euro NCAP ha introdotto specifici protocolli per i suoi crash test. Test-Salvagente li affronterà in una serie si servizi e chiede ai lettori di segnalare le loro esperienze