venerdì, 25 Settembre 2020

Tag: allevamenti

Batteri patogeni nel pollo olandese: il pericolo non cala

Due agenzie nei Paesi Bassi hanno esaminato la prevalenza di patogeni selezionati nei polli per la produzione di carne. E ancora una volta hanno confermato che Campylobacter, Salmonella e batteri produttori di beta-lattamasi a spettro esteso (ESBL) sono negli allevamenti di polli da carne possono essere trasmessi all'uomo attraverso il consumo di carne e il contatto diretto o indiretto.

Altro che Green Deal… ecco gli allevamenti intensivi su cui punta...

Nel numero in edicola del Salvagente raccontiamo "La via cinese agli allevamenti". Abbiamo visitato l’impianto più grande al mondo sul monte Yaji. Ma non è che l'Europa punti sul benessere animale e sull'estensivo. Anzi. Le pratiche olandesi e italiane nel settore avicolo lo dimostrano

A contaminare la lattuga romana negli Usa potrebbero essere stati gli...

Dopo due anni di casi continui, ritiri dal commercio, consumatori in ospedale, ora si fa strada l'ipotesi fondata che il battere dell'e coli provenga dagli allevamenti troppo vicini ai campi coltivati. Ma la lobby della carne non ci sta a passare per responsabile di queste contaminazioni

La videoinchiesta choc: così si allevano i polli per McDonald’s

Immagini angoscianti. Difficile definire altrimenti se non con le stesse parole utilizzate da Animal Equality, l'associazione animalista che ha lanciato oggi la videoinchiesta che mostra episodi di grave sofferenza e maltrattamenti sugli animali in otto allevamenti di polli in Gran Bretagna. Destinati a McDonald's, Tesco e altri

L’agricoltura bio? Fa bene all’ambiente (ma anche a chi la pratica)

Uno studio di France Stratégie, istituzione autonoma che relaziona al primo ministro francese e il cui compito è contribuire all'azione pubblica attraverso le sue analisi e proposte, ha fatto i conti in tasca all'agricoltura bio e a quella convenzionale. E il biologico oltre a essere più sostenibile per l'ambiente, alla lunga lo è anche per gli agricoltori

Fanno paura i focolai di Covid negli allevamenti di visoni di...

Il fenomeno di allevamenti contagiati da Covid ha già interessato Olanda, Danimarca e Spagna.Ora tocca agli Stati Uniti. Preoccupa il passaggio dal visone all'uomo. In Italia gli allevamenti attivi sono 13, in genere situati nelle aree a rischio come la Lombardia. Per questo la Lav chiede di dare uno stop a questi allevamenti per le pellicce
Nestlé

Gas serra: Nestlé, Danone e C. ne producono più che i...

Le emissioni complessive di 13 giganti del settore lattiero-caseario, tra cui Danone e Nestlé. superano quelle dei due maggiori produttori di combustibili fossili del mondo, oltre ad essere aumentate dell'11% in soli due anni. A dirlo è uno studio pubblicato dall'Institute for agriculture & trade policy (Iatp). Il più grande emettitore con sede nell'UE, che è anche il terzo produttore mondiale, è stato Group Lactalis

Campi come discariche per letame e fanghi: perché dovremmo preoccuparci

I casi di inquinamento negli Stati Uniti, dove si spargono letame e fanghi di depurazione sui campi agricoli senza limiti, mostrano che conseguenza può avere, anche in Italia, considerare i terreni come una discarica a cielo aperto

L’emendamento nascosto nel dl Cura Italia: “Il latte in eccesso? Sversatelo...

La norma approvata in Senato. Ferroni, Wwf: "Perché l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 dovrebbe giustificare la deroga allo smaltimento per le aziende lattiero-casearie? Come già accaduto per i fanghi si usano i terreni agricoli come discariche"

Gli industriali della carne alla Rai: fermate Sabrina Giannini e Mario...

Una lettera al direttore di Rai3 e al presidente della Rai di Assalzoo, Assica, Assocarni, Assdolatte, Carni Sostenibili e Una Italia chiede di smettere di fare correlazioni tra allevamenti e coronavirus. Ma nelle due trasmissioni "incriminate" quei collegamenti nessuno li ha fatti... Semmai spaventa il giornalismo scomodo

Covid-19, Capua: “E se le morti fossero causa dell’uso eccessivo di...

Le morti nel nostro paese legate al nuovo coronavirus hanno superato il migliaio: la virologa azzarda una correlazione tra il numero elevato di decessi e l'antibiotico resistenza di cui il nostro paese è vittima. Tra l'uso spropositato di antibiotici in medicina e in veterinaria, ogni anno le infezioni resistenti ai batteri fanno circa 10mila vittime

Antibiotici negli allevamenti, l’Ema invita alla prudenza

L'Agenzia europea ha individuato 4 categoria di principi attivi raggruppati secondo la loro "importanza critica": nel primo gruppo gli antibiotici da evitare, poi quelli da limitare, i farmaci da prescrivere con cautela e, infine, quelli da somministrare con prudenza. In quest'ultima categoria rientra l'amoxicillina che le nostre analisi hanno evidenziato in 3 dei 21 campioni di latte che abbiamo portato in laboratorio