domenica, 26 Settembre 2021

Tag: allevamenti

MERCOSUR ALLEVAMENTO

Antibiotici negli allevamenti, il Parlamento Ue boccia la proposta di ridurli

L'obbiettivo della mozione di risoluzione presentata dal deputato ecologista Martin Hausling, era creare una lista di farmaci destinati solo alle persone. La polemica con i veterinari
DEFORESTAZIONE AMAZZONIA

Deforestazione in Amazzonia e soia Ogm: la cortina fumogena dell’Ambasciata brasiliana

L'Ufficio Agrobusiness dell'Ambasciata brasiliana ci scrive una nota piccata dopo l'articolo sulla crescita record degli incendi in Amazzonia. La deforestazione non è legata alla coltivazione di soia, afferma, al contrario di quanto avviene in Europa. Ma i dati scientifici e le inchieste giornalistiche disegnano decisamente un'altra realtà

7 volatili su 10 nel mondo sono polli da allevamento. Wwf:...

Basterebbe questo dato impressionante, contenuto nel report del Wwf, per capire l'importanza della campagna #Food4Future per ridurre drasticamente il consumo di carne e chiedere maggiore trasparenza di etichette e maggiori regole per allevamenti integrati nel ciclo biologico naturale. In media nel mondo oggi si consumano 34,5 kg di carne a testa l’anno, ma con grandi differenze tra i Paesi. In Italia il consumo medio è di quasi 80 kg a testa quando 60 anni fa erano appena 21 kg!
BISTECCA SINTETICA

Una bistecca sintetica salverà il pianeta?

La chiamano cultured meat e non è fantascienza tanto che perfino Bill Gates ci ha investito 700 milioni di dollari. È realizzata senza uccidere animali, riduce le emissioni di CO2 e l’uso di suolo. E fa paura all’industria della carne

Branzini o orate, il lato oscuro degli allevamenti greci

Il 92% del pesce che consumiamo in Italia è di allevamento e tra questo la maggior parte proviene dalla vicina Grecia dove è possibile allevare pesce a buon mercato a discapito dell'ecosistema e del benessere animale come raccontano le inchieste di Essere Animali
gros

Animal Equality: “Gruppo Gros, è ora di dire basta alle uova...

Sono più di 39 milioni le galline allevate nel nostro paese per soddisfare la richiesta di uova da parte di aziende come Gruppo Gros, e di queste "più del 40% è costretta a una vita di sofferenze rinchiusa tra le sbarre di una gabbia". A dirlo è l'associazione Animal Equality, che ricorda come numerose aziende italiane hanno deciso di dire basta alla gabbie per le galline ovaiole. Come aderire alla campagna di pressione dell'associazione
GABBIE

End the Cage Age, anche Barilla e Ferrero chiedono lo stop...

Le principali aziende alimentari - tra cui Barilla, Ferrero, Mondelēz, Nestlé e Unilever - hanno chiesto all'Unione europea di eliminare l'uso delle gabbie nell'allevamento degli animali, a partire dalle galline ovaiole

Greenpeace: ecco come fanno le aziende brasiliane a “pulire” la carne...

Greenpeace continua a puntare la lente d'ingrandimento sugli impatti legati alla produzione e al consumo di carne e soia (destinata principalmente alla mangimistica) sulle foreste del Sudamerica. Con “Foreste al Macello III”, l'Ong ha analizzato il legame fra la perdita di biodiversità nel Pantanal e il business delle principali aziende brasiliane di lavorazione carne: JBS, Marfin e Mireva
ALLEVAMENTI SABRINA GIANNINI

Caccia, allevamenti e pandemie: domani lo speciale choc di Sabrina Giannini

Torna domani sera alle 21,45 "Indovina chi viene a cena" su Rai3 con una puntata dura, che si occupa di caccia, visoni e allevamenti intensivi. E del rapporto tra soldi e salute. E si parla anche dalla nostra inchiesta su latte e antibiotici. Abbiamo incontrato Sabrina Giannini che ci racconta i temi dello speciale

Bnp Paribas: “Non finanzieremo più chi produce o compra contribuendo alla...

“Le istituzioni finanziarie esposte al settore agricolo in Brasile devono contribuire a questa lotta contro la deforestazione" ha dichiarato il gruppo bancario francese in una nota. Gli ambientalisti francesi parlano di una mossa residuale e in ritardo. Intanto, i fondi pensionistici statunitensi e europei continuano a finanziare il disastro ambientale all'insaputa dei piccoli risparmiatori
PAC AGRICOLTURA

Pac, tanti soldi, un’unica direzione. Ecco chi viene premiato

Mentre la Commissione Ue lancia la sfida del Farm to Fork per ridurre del 50% pesticidi e antibiotici entro il 2030 e portare al 25% le coltivazioni bio, la “nuova” Politica agricola comune finanzia il solito modello intensivo. I fondi maggiori? Alle mele del Trentino che fanno il pieno di pesticidi. La nostra inchiesta sul nuovo numero
FERTILIZZANTI CAMPAGNA NITRATI

Nitrati agricoli, secondo avvertimento Ue all’Italia: “Fatto troppo poco contro l’inquinamento”

Il primo avvertimento da Bruxelles era arrivato nel novembre 2018, adesso l'Italia rischia davvero una maxi-multa a causa delle misure insufficienti per ridurre i nitrati di origine agricola. La seconda lettera di messa in mora della Commissione Ue, infatti, accusa il nostro paese di non rispettare la cosiddetta "direttiva nitrati" (91/676/Cee). Queste sostanze, molto comuni nei fertilizzanti, infatti sono ritenute dannose per l'organismo umano e capaci di sviluppare, dopo determinate mutazioni, effetti cancerogeni