martedì, 19 marzo 2019

Leonardo Masnata

573 ARTICOLI 0 Commenti

Scuola, il ministero delle Politiche agricole: 10 milioni per le mense...

Il fondo servirà a fornire menù bio senza spese aggiuntive sul costo della mensa e di promuovere contemporaneamente attività di informazione

New York, il sindaco annuncia lunedì senza carne nelle scuole: “Per...

Dal prossimo settembre, gli 1,1 milioni di studenti della città mangeranno vegetariano tutti i lunedì. Gli allevamenti industriali sono infatti tra i principali responsabili di emissioni inquinanti. 

Vecchi buoni postali, la Cassazione: lo Stato può cambiare il tasso...

Il provvedimento emesso dalle Sezioni unite della Cassazione ha smentito la precedente sentenza degli stessi giudici di piazza Cavour, risalente al 2007. Ma la sentenza vale solo per i Buoni sottoscritti prima della legge del 1999 lo Stato può cambiare le carte in tavola in maniera retroattiva senza avvisare i sottoscrittori.

Mai più visite da incubo in cantina. Approvati i nuovi standard...

A quanti è successo di organizzare una gita fuoriporta alla scoperta di vini pregiati, e rimanere profondamente delusi dall'improvvisazione o dalla scarsa qualità della visita in cantina? Con le nuove linee guida sull'enoturismo queste spiacevoli esperienze potrebbero essere un ricordo. Dall'obbligo di parlare le lingue, a giorni di aperture certi, fino allo stop degli odiosi bicchieri di plastica

Caschi omologati ma non sicuri venduti nei supermercati, l’inchiesta di Striscia...

L'inviato di Striscia, Valerio Staffelli ha acquistato tre modelli di caschi Made in Cina e con omologazione avvenuta in Spagna, distribuiti dall'azienda Lampa, nella catena di supermercati Il Gigante, (già trovata otto mesi prima dalla trasmissione a vendere caschi non sicuri), facendoli sottoporre a test di sicurezza. Il risultato è stato un fallimento per tutti e tre i modelli della prova d'impatto. La risposta dell'azienda e del ministro dei Trasporti, Toninelli

Fuori il bando per 10mila navigator, ecco come sarà composta la...

Consisterà nella somministrazione di un test a risposta multipla composto da massimo 100 quesiti, divisi per specifiche materie

Resistenza a graffi e cadute, Galaxy S8 e iPhone Xs tra...

il magazine francese 60 millions de consommateurs ha messo alla prova alcuni modelli molto venduti, indicando i peggiori da questo punto di vista. Anche modelli Lg, Google Pixel e Oppo tra le maglie nere

Spot su fibra ingannevoli, l’Antitrust avverte Tim, Wind Tre e Fastweb:...

Nonostante l'introduzione del semaforo voluto dall'Agcom per rendere evidente ai consumatori la reale velocità dei contratti internet proposti, sia stata ampiamente annunciata   da mesi, gli operatori hanno continuato a fare i furbi negli spot delle con fibra ottica

Arriva il Nesquik “plastic free”, ma la svolta green di Nestlé...

Poco tempo dopo la scoperta che i vecchi imballaggi contaminavano il cacao, la multinazionale ha annunciato il lancio in Europa di Nesquik All Natural, che ha un nuova confezione in cartone, senza più il coperchio in plastica, e completamente riciclabile. Quello che piacerà meno ai consumatori è che il nuovo prodotto ecologico si conserverà meno e potrebbe costare anche il 50% in più del normale Nesquik.

Francia, le autorità indagano su morfina e codeina contenuti nel pane...

In un comunicato congiunto, la direzione generale per la concorrenza, il consumo e la repressione delle frodi (Dgccrf) e la direzione generale della sanità hanno affermato che le persone che hanno consumato i semi di papavero avevano "livelli anormalmente elevati di alcaloidi nelle loro urine"

Economia circolare, l’Italia è prima in Europa

È la capacità di chiudere il cerchio della produzione dal punto di vista dell'efficienza energetica, dello smaltimento dei rifiuti, dell'innovazione.  Il dato emerge dal primo rapporto nazionale sull'economia circolare in Italia 2019, realizzato dal Circular economy network. L'Italia però rallenta rispetto a Francia e Spagna

Taranto, chiuse due scuole vicine all’Ilva per rischio polveri inquinanti

Solo pochi giorni dopo la marcia dei genitori dei bambini morti di cancro, a Taranto due scuole vengono chiuse per i rischi connessi alle polveri inquinanti emessi dal polo siderurgico