Coronavirus, l’Oms alza il livello di allerta. Primo caso confermato in Germania

Dopo aver sforato il centinaio di morti ed essere sbarcato anche in Europa, il coronavirus fa più paura anche all’Organizzazione mondiale della salute, che ha deciso di alzare il livello di allerta a “rischio globale alto”.

Intanto la Commissione sanitaria nazionale cinese ha diramato un nuovo aggiornamento della situazione: i casi d’infezione accertati sono saliti a 4.515 unità, quasi raddoppiati in 24 ore sulle 2.744 unità di ieri. Con i 26 nuovi decessi, i morti in totale passano a 106 persone, a fronte di quasi 7.000 casi sospetti in attesa di conferma.

Mentre è arrivata la conferma del primo caso europeo: è avvenuto in Germania, nello stato sudorientale della Bavaria, come ha reso noto il ministero della Salute bavarese. “Un uomo della zona di Starnberg è stato infettato dal nuovo virus” ed “è stato posto sotto controllo medico e in isolamento”. Sarebbe stato contagiato da un ospite cinese ricevuto nella sua impresa.

Intanto continua il periodo di quarantena per diverse città cinesi, tra cui Wuhan è la Cina ha deciso il rinvio sine die dell’inizio del secondo semestre per scuole e università.