giovedì, 15 Aprile 2021

Tag: vaccino

E319

Quante prove servono ancora per vietare il conservante E319?

Nuovi studi sul conservante molto amato dalle industrie europee e statunitensi perché prolunga la vita di oli, carni e pesce surgelato, biscotti, cracker e corn flakes: l'E319 è in grado di danneggiare il sistema immunitario e rendere meno efficaci i vaccini. Un effetto collaterale noto dal 2019 quando ancora non c'erano Covid e vaccini. Eppure fino ad ora nessuno è intervenuto per vietarlo
sangue donne astrazeneca visita

Cosa hanno detto Ema e Aifa sui rischi di Astrazeneca per...

A fronte di una rassicurazione complessiva sul vaccino AstraZeneca, che infatti riparte nei centri vaccinazione italiani, rimangono alcune possibili connessioni tra patologie e effetti collaterali gravi per i quali la stessa Agenzia europea del farmaco ha assicurato un supplemento di approfondimento.

Aifa sospende in via precauzionale il vaccino AstraZeneca

L’Agenzia italiana del farmaco, dopo casi di sospette trombosi, ha deciso di estendere, in attesa dei pronunciamenti dell’Ema, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca su tutto il territorio nazionale
VACCINO ASTRAZENECA

La Danimarca sospende il vaccino AstraZeneca. L’Italia blocca un lotto

L’Autorità nazionale danese per la salute ha sospeso in via precauzionale la somministrazione del vaccino AstraZeneca dopo la segnalazione di alcuni gravi casi di coaguli di sangue. Aifa blocca il lotto ABV2856 per "eventi avversi gravi"
VACCINO ASTRAZENECA

“Vaccini anti Covid a domicilio per le persone anziane”: è una...

La denuncia della Regione Toscana: "Sono in atto raggiri ai danni di persone anziane, al momento non si stanno effettuando somministrazioni di vaccino anti Covid al domicilio di questa categoria. Non esitare a contattare le forze dell’ordine"
PFIZER VACCINO

La scienziata italiana contro i dubbi sui vaccini Pfizer: “Un intervento...

Annamaria Colao è tra i 40 scienziati italiani più eminenti e sui dubbi lanciati da Peter Doshi sul British medical journal sull'efficacia del vaccino Pfizer dice al Salvagente: "Sono molto critica e mi chiedo cosa ci sia dietro una dichiarazione che in sostanza mette in dubbio le autorità sanitarie mondiali"
PREGLIASCO

Pregliasco sull’articolo del British medical journal: “Dubbi legittimi che servono a...

Dopo l'articolo con cui il Salvagente riporta i dubbi dell'editore associato dell'autorevole British medical journal, Peter Doshi, sui dati non ancora messi a disposizione da Pfizer e Moderna riguardo i vaccini anti-covid, abbiamo chiesto un commento a Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università statale di Milano e presidente Associazione nazionale pubbliche assistenze (Anpas)
VACCINI

Via libera Ue al vaccino Pfizer-BioNTech, ecco di cosa si tratta

Come da pronostici il primo vaccino contro Covid-19 a ricevere il via libera medico nell'Unione Europea è il Pfizer-BioNTech dopo che oggi l'Agenzia europea per i medicinali (EMA) lo ha autorizzato. Ecco di cosa si tratta e quando (e quanto) ne arriverà in Italia

Il pasticcio di AstraZeneca sui dosaggi del vaccino, l’azienda: “Servono studi...

Qualcuno aveva già storto la bocca quando AstraZeneca aveva annunciato un'efficacia del vaccino anti-covid che variava dal 70% al 90% in base alla quantità di dosi. Una dichiarazione meno netta delle rivali Pzifer e Moderna, che si attestano – almeno nelle promesse – attorno al 95%. Adesso però arrivano notizie ancora meno rassicuranti per il candidato al vaccino elaborato dall'università di Oxford, in collaborazione fra gli altri con l'Irbm di Pomezia. Ad ammettere che richiede studi supplementari, in un'intervista alla Bloomberg, è stato Pascal Soriot, numero uno della società farmaceutica produttrice AstraZeneca, partner del progetto. I risultati presentati pochi giorni fa sono infatti oggetto di richiesta di chiarimenti e di dubbi su alcuni dati nella comunità scientifica internazionale. Le azioni della AstraZeneca sono comprensibilmente calate fortemente.
PFAS

I Pfas potrebbero indebolire il vaccino contro il Covid

Come non bastassero tutte le evidenze sulla pericolosità dei Pfas contenuti un po’ ovunque nei contenitori degli alimenti, ora da una ricerca della Harvard School of Public Health arriva uno scenario ancora più terribile. La concentrazione nell’organismo potrebbe depotenziare il tanto atteso effetto del vaccino Covid

Il laboratorio di Wuhan che studiava i coronavirus creato insieme alla...

Dopo le ombre sollevate dal Washington Post sul laboratorio specializzato di Wuhan, sulle possibili responsabilità riguardo alla diffusione involontaria del covid-19, un lungo e approfondito servizio pubblicato sul sito del canale tv francese Franceinfo, a firma Philippe Reltien, alza il velo sul ruolo della Francia nella costruzione di quel laboratorio e sulle tante occasioni perse, snodi nella storia, in cui se non ci fosse stata una chiusura da parte della Cina, lo stesso laboratorio di Wuhan avrebbe potuto far parte di una rete internazionale, con un maggior controllo sulla qualità del lavoro svolto dentro, e forse con una tempistica di allarme sulla diffusione del virus più rapida. Riportiamo di seguito le parti cruciali dell'inchiesta di Franceinfo.

“Così Big Pharma si prepara ad approfittare del Coronavirus”

In un periodo in cui affidiamo le nostre speranze alla capacità della scienza di sviluppare farmaci o addirittura vaccini in grado di toglierci dall’incubo del coronavirus, è possibile che dimentichiamo che quella farmaceutica è una lobby che ha nel suo Dna il gene della massimizzazione dei profitti. E invece gli affari procedono spediti, come racconta Sharon Lerner su the Intercept. A spese della collettività...