mercoledì, 28 Settembre 2022

Tag: land grabbing

Fao: Il 70% dei terreni agricoli è gestito dall’1% delle aziende...

Il 70% dei terreni agricoli del mondo è gestito dall'1% più ricco delle aziende agricole, tutte più grandi di 50 ettari ciascuna. A rivelarlo è un recente studio della Fao, a partire dai dati del censimento agricolo mondiale per 129 paesi, i quali mostrano anche che circa il 40% dei terreni agricoli del mondo è gestito da aziende di dimensioni superiori a mille ettari

Oxfam: “Compensare le emissioni dell’industria ripiantando alberi non basta e affama...

Tra le strategie più usate dall'industria per fare greenwashing, in questo caso avallata dalle normative internazionali, c'è quella di piantare nuovi alberi per compensare le emissioni di anidride carbonica. Ma l'azzeramento delle emissioni globali di CO2 in atmosfera entro il 2050, fissato negli obiettivi globali ed europei, potrebbe richiedere un piano di riforestazione di almeno 1,6 miliardi di ettari, una superfice 5 volte più grande dell’India e superiore all’estensione di tutti i terreni agricoli esistenti sul Pianeta.

Malnutrizione, scontri a fuoco e l’aggravante pandemia”. Così la caccia alla...

"Una spirale di violenza, malnutrizione e malattie che minaccia una nuova devastazione per il popolo yanomami e il suo territorio ancestrale nello stato amazzonico di Roraima". Con queste parole, il Guardian racconta la drammatica situazione della popolazione scacciata via dagli accaparratori di terra, spesso in cerca di terreno per nuovi allevamenti e coltivazioni di soia, ma in questo caso interessati all'estrazione mineraria.
olio di palma

L’olio di palma è davvero diventato sostenibile e amico dell’ambiente?

La lettera aperta dell'ex ministro dell'Economia elvetico riapre una discussione, non solo in Svizzera sul grasso tropicale accusato di favorire il furto di terre e gli incendi su vasta scala. A cosa serve una certificazione che continua a far discutere?
MERCOSUR

Olio di palma, Greenpeace a banca Hsbc: “Basta soldi a chi...

L'associazione ambientalista chiede all'istituto di credito più grande d'Eropa di non finanziare più le aziende del settore che in Indonesia sono responsabili della deforestazione. Dal 1990 persa una superficie pari a quella della Germania