lunedì, 22 ottobre 2018

erbicidi

Più del 60% del mais e della soia Usa positivi al...

Il report della Food and drug administration non lascia dubbi: il 63% del mais e il 67% della soia evidenzia tracce del pesticida. "In nessun caso sopra i limiti" si affretta ad aggiungere la Fda. Ma i limiti sono stati alzati 300 volte negli ultimi 25 anni in nord America

Fenomeno Yuka: la app francese che dà i voti ai prodotti...

5 milioni di download in Francia per la app che permette di scansionare le confezioni direttamente sui banchi del supermercato e avere una valutazione della qualità nutrizionale, degli additivi e dei pesticidi. E sta mettendo in crisi i produttori

Glifosato, fine di un incubo?

In Italia da Di Maio al governatore della Toscana Rossi tutti tuonano contro l'erbicida probabilmente cancerogeno. Ma se guardiamo oltre i nostri confini la clamorosa sentenza di San Francisco potrebbe essere l'inizio della fine dell'impero Monsanto. E gli investitori lo sapevano già da due anni

Glifosato e cancro: Monsanto sapeva e ha taciuto i pericoli

Con queste motivazioni una giuria di un tribunale di San Francisco ha condannato la multinazionale dei pesticidi e degli Ogm a pagare un risarcimento di 290 milioni di dollari a un giardiniere colpito da un tumore linfatico proprio a causa dell'uso degli erbicidi

Monsanto bloccata dai giudici in Brasile: “Servono prove di sicurezza sul...

Un giudice federale di Brasilia ha imposto lo stop a tutti i prodotti a base di glifosato finché non vengano presentate altre prove tossicologiche. La multinazionale, con ogni probabilità, farà ricorso ma si apre un fronte di contestazione anche in uno dei paesi che utilizzano di più soia Ogm resistente all'erbicida

Monsanto accusata di aver consegnato dati falsi nei test di sicurezza...

In una seduta shock gli avvocati dell'accusa, che rappresentavano una malata di linfoma non Hodgkins, hanno fatto emergere come il laboratorio che per Monsanto faceva esperimenti per stabilire la non tossicità del glifosato, abbiano presentato dati falsi. Addirittura sostenendo di "aver prelevato campioni di utero da conigli maschi".

Miele al glifosato: gli apicoltori francesi fanno causa a Bayer

Dopo che si sono visti rifiutare una partita di miele dal distributore che in analisi ha trovato l'erbicida, la cooperativa transalpina non ha fatto orecchie da mercante e venduto il miele dove i controlli sono inferiori. Ha deciso di portare in tribunale il giganete che ha appena acquisito Monsanto

Pesticidi e Parkinson: nuovo studio, nuove prove

Un nuovo studio condotto da ricercatori dell'Università di Guelph in Ontario, Canada, svela alcuni dei modi in cui i pesticidi causano mutazioni genetiche, portando a neurodegenerazione e potenzialmente al Parkinson

Se la patria della Syngenta vota per diventare “pesticidi-free”

Sembra un paradosso ma la Svizzera potrebbe tenere un referendum per vietare l'uso dei fitofarmaci e lo stop a qualunque alimento, anche importato, ne contenga residui. È quanto chiedono 100mila cittadini elvetici che hanno firmato per un referendum che porti il paese al voto

Il glifosato è pericoloso anche alle dosi consentite. Lo studio del...

Presentato a Bruxelles rivela che il pesticida, anche alla dose giornaliera minima consentita, è pericoloso per la salute e lo sviluppo degli essere umani, proprio nella crescita, in quella fascia di età che arriva intorno ai 18 anni. Marco Affronte: "Ecco perché chiedevamo studi indipendenti"

“Stop al glifosato”, i tedeschi ci ripensano (dopo averlo imposto all’Europa)

Il ministro dell'Agricoltura del nuovo governo Merkel ha pronta la norma che lo vieta nei giardini e pone severi limiti in agricoltura. Dopo aver fatto passare la proroga per 5 anni col voto decisivo in Europa, i tedeschi fissano severe regole in casa propria

Barilla: “Non siamo d’accordo ma non acquistiamo grano canadese con glifosato”

Niente grano con tracce di glifosato sopra le 10 parti per miliardo e dunque niente contratti con il Canada annuncia Emilio Ferrari, direttore acquisti di Barilla. Che spiega: è difficile cambiare le convinzioni dei consumatori, anche se non sono basate sulla scienza. Il Salvagente: anche se si tratta di una scelta fatta malvolentieri, ringraziamo Barilla