giovedì, 21 Gennaio 2021

Tag: caporalato

caporalato

Funky Tomato, tra silenzi e prodotti non consegnati, la triste fine...

Quando nel 2015 alcuni attivisti anti-caporalato decisero di fondare l'esperienza Funky Tomato, il Salvagente era stato tra i primi a raccontarlo con entusiasmo ai propri lettori: una produzione di sughi di pomodoro che nasceva dal riconoscimento del giusto compenso ai braccianti. Purtroppo a distanza di cinque anni, di quella bellissima idea restano solo i cocci rappresentati dalla rabbia di alcuni consumatori che accusano Funky Tomato di mancanza di trasparenza e soprattutto, di non aver consegnato i prodotti ordinati. Il Salvagente ha sentito le parti in causa, ricostruendo un quadro fatto di buone intenzioni, comunicazioni opache e gestione fallimentare

Gdo e aste a doppio ribasso: riparte l’iter in parlamento

Riprende in parlamento l'inter per una legge contro le aste online a doppio ribasso,  pratica usata da molte Gdo per abbassare i prezzi delle forniture di prodotti agroalimentari, rischiando così di affamare i produttori e contribuire indirettamente allo sfruttamento del lavoro nei campi. "La pressione funziona!". afferma Terra Onlus! l'associazione che ha lanciato la campagna; "La settimana scorsa, La Commissione Bilancio del Senato si è finalmente decisa a votare il ddl sulle aste al doppio ribasso, un provvedimento che abbiamo voluto fortemente per arginare le pratiche sleali della grande distribuzione organizzata".

Gdo e aste a doppio ribasso, l’appello di Terra!: “Approvare subito...

È l’appello lanciato dall’associazione ambientalista Terra!, con una lettera aperta ai presidenti delle commissioni Bilancio e Lavori Pubblici del Senato. In seguito all’approvazione della Camera a larga maggioranza, il 27 giugno 2019, il disegno di legge è approdato a Palazzo Madama. Dopo oltre un anno, tuttavia, l’iter in Commissione non è ancora concluso e la plenaria non può votare sul testo.

Sequestrata la startup del km0 a Milano: guadagnava col caporalato

I finanzieri hanno chiuso la StraBerry, startup che vendeva frutti di bosco a km0 a Milano con la sua caratteristica Ape Car. La società, vincitrice dell’Oscar Green di Coldiretti nel 2013 e nel 2014, pescata a impiegare 100 lavoratori stranieri a 4,50 euro l'ora, in condizioni e con minacce pesanti. E costretti a manipolare pesticidi ed erbicidi senza alcuna preparazione

“Mangiare vegano è meno etico e peggiora l’ambiente”. Ecco perché è...

Gli allevamenti hanno un grande impatto sull'ambiente. A dirlo è la stessa Onu.  Parallelamente, soprattutto sui social e basandosi sul passaparola, si diffonde sempre di più una tesi uguale e contraria: è il veganesimo ha produrre grossi danni, molto più dell'alimentazione onnivora. Ecco, perché, analizzandola punto per punto, questa tesi non regge

Lotta al caporalato, la Regione Lazio ha la sua legge

Approvata la normativa regionale contro lo sfruttamento dei lavoratori nel settore agricolo. Dai centri di assistenza al sistema per fare incontrare domanda e offerta di lavoro, la tutela di una delle categorie più deboli di lavoratori risulta rafforzata. Con l'obiettivo finale di far emergere l'illegalità

Terra! presenta “Assay”, il pestato di cime di rapa e broccoletti...

L’associazione ambientalista lancia sul mercato il prodotto di una filiera etica e trasparente costruita grazie al progetto “In campo! Senza caporale”. È un pestato di cime di rapa e broccoletti frutto della collaborazione fra lavoratori migranti sottratti allo sfruttamento e aziende biologiche della Capitanata pugliese

Agromafie, reati aumentati del 12% in un anno. L’appello: “Approvare la...

"La normativa sulla sicurezza alimentare va riformata, perché sono troppi i vuoti in cui si infiltrano le mafie". L'appello di Giancarlo Caselli, Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione “Osservatorio Agromafie”. Matteo Salvini, intervendo alla presentazione del sesto rapporto agromafie: "Perché nell'etichetta del pesce non è indicata la data in cui è stato pescato?". Vino, Carne e conserve le categorie alimentari più colpite da frodi

Caporalato, maxi-blitz a Latina: coinvolti anche un sindacalista e un ispettore...

A finire nel mirino delle forze dell'ordine la Agri Amici Società Cooperativa di Sezze. Circa 400 braccianti, soprattutto rumeni e nordafricani, obbligati a lavorare 10 ore senza pausa a 4 euro l'ora

Pratiche sleali, accordo in Europa per limitare strapotere della Gdo sui...

Nell’accordo tra le istituzioni europee, le pratiche da abolire passano da 8 a 16, tra cui  la cancellazione last minute degli ordini, i ritardi nei pagamenti ai fornitori, le modifiche unilaterali dei contratti, i mancati pagamenti ai fornitori per la merce invenduta. 

Caporalato, Oxfam lancia la campagna “Al giusto prezzo”

La campagna, accompagnata da una petizione, ha come obiettivo la richiesta alle Gdo italiane di impegnarsi di più contro lo sfruttamento del lavoro nei campi. Analizzato il grado di impegno con cui i 5 più grandi operatori italiani della GDO (grande distribuzione organizzata) - Coop, Conad, Esselunga, Gruppo Selex. La risposta di Coop

Riso, per la Commissione Ue lo sfruttamento non è un parametro...

Un'alleanza di produttori di riso, sostenuta da alcuni stati, tra cui l'Italia, ha chiesto il ripristino dei dazi sulle importazioni di riso dal Myanmar e dalla Cambogia, in parte a causa delle preoccupazioni dei diritti umani, ma le fonti della Commissione hanno chiarito a Euroactiv che l'inchiesta di salvaguardia dell'esecutivo dell'UE è legata a considerazioni puramente economiche