giovedì, 18 ottobre 2018

bce

Con la fine dell’ombrello Bce, i tassi dei mutui italiani rischiano...

Molti italiani sono preoccupati che la fine del quantitative easing, programma di acquisto dei titoli di stato iniziato nel 2015, che ha contribuito a sostenere l'economia italiana, si traduca in un aumento delle rate dei mutui a tasso variabile. A tranquillizzare gli animi - ma fino a un certo punto - ci pensa Roberto Anedda, Direttore Marketing di Mutuionline, popolare comparatore web di mutui.

Mps, l’esperto: “Attenti, il peggio non è passato”

Secondo Vincenzo Imperatore, la Bce ha approvato il piano per il salvataggio ma il Monte dei Paschi dovrà mettere in campo misure dure per avere appoggio dal mercato. Tra queste la svalutazione delle sofferenze, che se ben gestita, potrebbe essere un'opportunità per i piccoli imprenditori in debito con la banca di Siena

La banconota da 500? Le banche devono cambiarla

La Bce ne ha decretato la fine nel 2018 ma molti istituti di credito già ora si rifiutano di accettarla. Dopo molte segnalazioni da parte dei consumatori interviene BankItalia: "il "bigliettone" ha corso legale e le banche devono cambiarlo