mercoledì, 28 Ottobre 2020

Tag: tesco

La video inchiesta negli allevamenti di Tesco: pulcini uccisi perché “inadeguati...

“Per noi è solo una questione di soldi”: nuove immagini sotto copertura svelano dichiarazioni e pratiche shock dei dipendenti degli allevamenti del fornitore di McDonald’s e grandi catene di supermercati. Una nuova inchiesta sotto copertura di Animal Equality svela tutte le crudeltà sistematiche nell’industria di carne di pollo, all’interno di allevamenti in cui ogni giorno muoiono fino a 500 polli per capannone

La videoinchiesta choc: così si allevano i polli per McDonald’s

Immagini angoscianti. Difficile definire altrimenti se non con le stesse parole utilizzate da Animal Equality, l'associazione animalista che ha lanciato oggi la videoinchiesta che mostra episodi di grave sofferenza e maltrattamenti sugli animali in otto allevamenti di polli in Gran Bretagna. Destinati a McDonald's, Tesco e altri

“Siamo prigionieri nella prigione di Qingpu”, l’Sos sulle cartoline di Natale...

Un consumatore britannico compra una cartolina da Tesco, il gigante della grande distribuzione inglese e scopre, scritto a mano un messaggio: "Siamo prigionieri stranieri nella prigione cinese di Shanghai Qingpu. Costretti a lavorare contro la nostra volontà". E scoppia un caso mondiale

Tesco cancella la data minima di conservazione da 70 alimenti

Tesco ha deciso, in Gran Bretagna da togliere da 70 prodotti il "Best before" ossia il termine minimo di conservazione. Un'operazione che lascia il consumatore libero di decidere se frutta e verdura sono ancora commestibili e limita gli sprechi. Ma in caso di altri prodotti? Ecco la mappa di quelli che si possono ancora mangiare dopo la "scadenza"

Greenpeace, campagna Detox: anche Tesco si impegna per abiti “puliti”

Con l'adesione dell'azienda britannica della grande distribuzione, salgono a 80 i marchi impegnati a bandire le sostanze pericolose dai propri prodotti tessili. Il Salvagente in edicola propone il test sull'intimo bambini: 20 mutandine in laboratorio a caccia di veleni

Brexit, la sterlina va giù e Unilever ritira i prodotti dagli...

La multinazionale proprietaria di centinaia di marchi tra cui Algida, Calvé, Knorr e Badedas, ha chiesto alla catena Tesco di aumentare i prezzi del 10% a causa della svalutazione dovuta all'uscita dall'Ue. Di fronte al rifiuto, la decisione di interrompere la fornitura