mercoledì, 28 Ottobre 2020

Tag: sfruttamento del lavoro

Gdo e aste a doppio ribasso: riparte l’iter in parlamento

Riprende in parlamento l'inter per una legge contro le aste online a doppio ribasso,  pratica usata da molte Gdo per abbassare i prezzi delle forniture di prodotti agroalimentari, rischiando così di affamare i produttori e contribuire indirettamente allo sfruttamento del lavoro nei campi. "La pressione funziona!". afferma Terra Onlus! l'associazione che ha lanciato la campagna; "La settimana scorsa, La Commissione Bilancio del Senato si è finalmente decisa a votare il ddl sulle aste al doppio ribasso, un provvedimento che abbiamo voluto fortemente per arginare le pratiche sleali della grande distribuzione organizzata".

Gdo e aste a doppio ribasso, l’appello di Terra!: “Approvare subito...

È l’appello lanciato dall’associazione ambientalista Terra!, con una lettera aperta ai presidenti delle commissioni Bilancio e Lavori Pubblici del Senato. In seguito all’approvazione della Camera a larga maggioranza, il 27 giugno 2019, il disegno di legge è approdato a Palazzo Madama. Dopo oltre un anno, tuttavia, l’iter in Commissione non è ancora concluso e la plenaria non può votare sul testo.
apple

Apple ha importato divise per i suoi dipendenti fatte con lavoro...

Il colosso dell'Hi-tech Apple ha importato vestiti, probabilmente divise per il personale nei negozi, da un'azienda che sotto sanzioni statunitensi per il lavoro forzato in Cina. A dirlo è un'inchiesta del quotidiano The Guardian

A un anno dagli impegni dell’industria del cioccolato continua la deforestazione

Un nuovo rapporto della Ong Mighty Earth rileva che la deforestazione in Africa occidentale per il cacao è continuata e in alcuni casi è aumentata. Anche bambini tra i lavoratori sfruttati. (GALLERY)

Caporalato, Oxfam lancia la campagna “Al giusto prezzo”

La campagna, accompagnata da una petizione, ha come obiettivo la richiesta alle Gdo italiane di impegnarsi di più contro lo sfruttamento del lavoro nei campi. Analizzato il grado di impegno con cui i 5 più grandi operatori italiani della GDO (grande distribuzione organizzata) - Coop, Conad, Esselunga, Gruppo Selex. La risposta di Coop

H&M, la lettera della lavoratrice: “Anche qui in Italia condizioni vergognose”

"Pensavo che la schiavitù fosse stata abolita due secoli fa!. Mi domandavo come fosse possibile che in Italia, un paese dell’Unione Europea, potessero accadere queste cose, senza che nessuno intervenisse". Sono le parole di una lavoratrice italiana impiegata presso un polo logistico al servizio di H&M il famoso marchio di abbigliamento, finito nell'occhio del ciclone per le accuse di sfruttamento del lavoro da parte della campagna Clean Clothes Campaign, promossa in Italia da Abitipuliti.org.

Riso, per la Commissione Ue lo sfruttamento non è un parametro...

Un'alleanza di produttori di riso, sostenuta da alcuni stati, tra cui l'Italia, ha chiesto il ripristino dei dazi sulle importazioni di riso dal Myanmar e dalla Cambogia, in parte a causa delle preoccupazioni dei diritti umani, ma le fonti della Commissione hanno chiarito a Euroactiv che l'inchiesta di salvaguardia dell'esecutivo dell'UE è legata a considerazioni puramente economiche

L’inchiesta: “Sfruttamento nelle piantagioni di caffè certificati Starbucks in Brasile”

Gli investigatori del ministero del Lavoro hanno salvato 18 braccianti che lavoravano in condizioni analoghe alla schiavitù nelle fabbriche di caffè. La risposta del colosso che ha appena aperto anche in Italia

Caporalato, lettera delle associazioni al Parlamento: “La legge non si tocca”

Dopo le recenti dichiarazioni del Ministro dell’Interno Matteo Salvini ("la legge sul caporalato più che semplificare, complica") e del Ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio ("va decisamente cambiata"), arriva l'appello promosso da Terra! e Flai Cgil, con l'adesione oltre 20 realtà della società civile tra cui Amnesty International, Emergency, Oxfam e Libera, daSud e personalità tra cui Luigi Ciotti, Luigi Manconi, Gian Carlo Caselli

Usa, nuova class action contro Nestlé: “Lavoro minorile per il suo...

L'azione legale è stata presentata perché l'azienda non farebbe abbastanza per rimuovere il problema e non avvertirebbe i consumatori dell'origine opaca del cioccolato.  Nestlé minimizza, sostenendo che la causa legale è una "copia carbone" di una precedente archiviata in California,

“Abiti puliti”, il rapporto denuncia: lavoratori sfruttati dai fornitori di Geox...

Ungheria, Ucraina e Serbia salari fino a cinque volte inferiori ai livelli di sussistenza e fabbriche dove si soffoca per il caldo. E quando arrivano gli ispettori italiani, i capi lo sanno già e fanno trovare tutto in ordine...

Haribo, gli orsetti gommosi “prodotti in condizioni di schiavitù”

In Brasile i fornitori del noto marchio di caramelle impiegano offrono salari da fame - 10 euro al giorno - gli operai bevono acqua inquinanta e sono costretti a dormire nelle piantagioni. In Germania l'azienda fa largo uso di suini allevati in condizioni pessime. Le immagini