martedì, 7 Aprile 2020

Tag: sanzioni

Bollette a 28 giorni, ennesima multa agli operatori per mancati rimborsi...

Si perde il conto delle sanzioni che i 4 maggiori operatori italiani hanno ricevuto negli anni per la scellerata idea di passare alle bollette a 28 giorni, poi ritrattata in meno di un anno. Adesso arriva la multa dell'Autorità garante per le comunicazioni per 9 milioni di euro complessivi sul capo di Tim, Wind Tre, Fastweb e Vodafone.

Monopattini elettrici, dal 1° marzo scattano le nuove regole (multe salate...

Chi infrange la normativa rischia sanzioni fino a 800 euro e la confisca del mezzo. Ecco cosa cambia dai divieti per minori di 14 anni alle luci la sera

Bollette a 28 giorni: le mail riservate con cui Tim, Fastweb,...

Grazie alla maxi-multa comminata dall'Antitrust ai 4 big della telefonia per il cartello seguito alle bollette a 28 giorni, abbiamo la possibilità di vedere "dall'interno" come gli operatori si sono parlati e messi d'accordo alle spalle dei consumatori. Dal testo del provvedimento, 120 pagine disponibili sul sito dell'Agcm, emerge uno spaccato in cui Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb si comportano come rivali che all'occorrenza non hanno remore ad alzare la cornetta e configurare equilibri utili a tutti

Costi nascosti su sim prepagate, Agcom multa Tim, Wind Tre e...

Le tre compagnie hanno introdotto una variazione contrattuale che consiste nel continuare a far utilizzare i servizi anche se la sim prepagata non è stata ricaricata, per poi farli pagare come extra alla successiva ricarica. Il problema è che nessuno aveva avvertito i clienti.

Bollette a 28 giorno, la strana mossa di Agcom: “Non era...

Alcune notizie lasciano davvero increduli. Dopo aver redarguito, avvertito, sanzionato e messo alle strette Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb, per la brutta parentesi delle bollette a 28 gironi, l'Autorità garante per le comunicazioni chiede "clemenza" per gli operatori all'Antitrust. Una multa così alta sarebbe una bella grana per gli operatori proprio in momento in cui ci sono in ballo miliardi di investimenti per l'ammodernamento della rete. Forse è questo un punto di partenza da cui provare a capire cosa succede.

Multa a Wind Tre e Vodafone: poca trasparenza per invogliare ex...

L'Antitrust commina una maxi-multa a Wind Tre e Vodafone per pratiche commerciali scorrette, rispettivamente di 4,3 e 6 milioni. Inoltre, nella fase di adesione dei consumatori a tutte le offerte di telefonia mobile, le compagnie hanno pre-attivato diversi servizi e/o opzioni aggiuntivi a pagamento senza chiedere il consenso preventivamente

Gomme invernali e catene, da oggi l’obbligo. Ecco cosa si rischia

Fino al 15 aprile la norma, prevista dall’articolo 6 del Codice Stradale, impone la circolazione di auto con equipaggiamento invernale quando si percorrono alcuni tratti stradali e autostradali. Qui tutti le informazioni necessarie

Eni Diesel +, Antitrust apre procedura per pubblicità ingannevole su consumi...

Eni che ha pubblicizzato Diesel+ come gasolio migliore per le prestazioni e per l'ambiente. Spot che però sono accusate di ingannevolezza da Legambiente, Movimento difesa del cittadino European federation of transportation and environment. Lo spot in questione promette una riduzione dei consumi del 4% e delle emissioni del 40%

Caos seggiolini anti-abbandono: “Nessuno sa nulla, assurdo partire con le multe”

Dopo la notizia dell'entrata in vigore dell'obbligo di inserire i dispositivi anti-abbandono nei seggiolini per la macchina, sono arrivati tantissimi commenti di cittadini arrabbiati, che segnalano una comunicazione tutt'altro che chiara, e i dubbi della stessa polizia stradale.

Seggiolini anti-abbandono, l’obbligo slitta a marzo

La ragione è strettamente burocratica. Il regolamento d'attuazione del nuovo articolo del codice della strada, diramato dal ministero dei Trasporti, chiarisce la definizione di dispositivo anti-abbandono e le sanzioni previste

Pagamenti con bancomat e carta credito: cosa cambia con la manovra

Nel decreto fiscale collegato alla legge di Stabilità previste sanzioni per gli esercenti che rifiutano "denaro elettronico" e bonus per i consumatori che scelgono il cashless. L'Italia tra le ultime in Europa per l'uso delle carte anche se abbiamo un bancomat a testa

Valvole termostatiche, al via i controlli: si rischiano sanzioni fino a...

I prorietari hanno avuto tempo fino a giugno scorso per adempiere all'obbligo previsto dal decreto legislativo 102/2014 con l'obiettivo di diminuire del 20% le emissioni di anidride carbonica, incrementando al contempo del 20% le fonti rinnovabili di energia