mercoledì, 22 Settembre 2021

Tag: prosecco

Falso prosecco, La finanza a Treviso sequestra 5mila tonnellate di vino...

Così la Guardia di Finanza di Treviso ha effettuato un blitz che fa parte di dell'operazione 'Opson X', coordinata dagli organismi internazionali di cooperazione di polizia Interpol ed Europol. L'iniziativa ha visto la partecipazione di 72 Paesi
PESTICIDI

La lettera delle parrocchie in terra di prosecco: “Fermare l’avidità che...

Dopo la denuncia di Don Dassié, sull'atteggiamento predatorio del business del prosecco, i parroci veneti lanciano un nuovo allarme sulle conseguenze della proliferazione indiscriminata del Prosecco. A farlo è l’Unità pastorale dell’Abbazia, comprendente le parrocchie di Cison di Valmarino, Combai, Farrò, Follina, Miane, Campea, Premaor, Tovena e Valmareno, con una lettera ai fedeli e ribadite nelle omelie.
PESTICIDI

Prosecco, la denuncia del prete ecologista: “Usati pesticidi illegali provenienti da...

Don Maurizio Dassiè, parroco di Campea, Miane e Premaor, piccoli comuni nel trevigiano, ha scatenato l'ennesima polemica attorno all'uso - giudicato massiccio da parte degli abitanti -di pesticidi nei territori storici di produzione del prosecco
PESTICIDI

Prosecco, no al ricorso dei consorzi: a Conegliano si farà il...

Ci hanno provato rivolgendosi al Consiglio di Stato, ma il ricorso dei consorzi del prosecco e delle associazioni di categoria non è servito: si farà il referendum richiesto a gran voce dagli abitanti di Conegliano Veneto per vietare l'uso di pesticidi nell'area comunale.

Prosecco, l’Ong Pan: i viticoltori autorizzati a nascondere l’uso di pesticidi

Il nuovo protocollo consente agli agricoltori di non menzionare, nei cartelli di avviso alla popolazione, il principio attivo del pesticida utilizzato. La denuncia del Pesticides Action Network: "Nella provincia di Treviso l'uso dei fitofarmaci è aumentato e alcuni sono probabili cancerogeni"

Zaia: “Stop a nuove coltivazioni di prosecco, pensiamo a tutelare la...

Il presidente del Veneto, Luca Zaia, dice stop a nuove piantumazioni di prosecco: "Non firmerò mai nessun decreto per autorizzare nuove superfici alla produzione di Prosecco, casomai si potranno recuperare piantumazioni di glera preesistenti". E torna sulla polemica di qualche giorni fa sul ritorno all'uso dell'erbicida

Il gusto dell’Italia? Per Aldi è un olio da olive greche,...

La scoperta della Confimi Alimentare: una promozione dell'alimentare italiano in Belgio in cui venivano offerti anche condimenti per bruschetta prodotti in Austria, pomodori secchi fatti in Turchia, la passata di pomodoro realizzata in Francia. Una vera e propria truffa, spiegano dalla Confimi, "speriamo non finanziata dalla Ue".

Scoperte 35 milioni di bottiglie di prosecco e pinot grigio contraffatte...

A rendersene protagonista la Cantina Rauscedo, con sede in Provincia di Pordenone, che le indagini saranno probabilmente chiuse in fase preliminare con un accordo tra Procura e difese che porterà nelle casse dello Stato 1,7 milioni di euro. Le indagini hanno portato al sequestro di oltre 170mila ettolitri di vino prodotti a Rauscedo. 
mancozeb

Prosecco Docg, si riapre la guerra del glifosato. Alcuni produttori vogliono...

C'è tensione tra i soci del consorzio del prosecco Docg Conegliano-Valdobbiadene. Dopo la notizia dell'Agenzia per la protezione ambientale Usa che ha definito il glifosato "sicuro e non cancerogeno", Ludovico Giustiniani, presidente di Confagricoltura Veneto, ha dichiarato al Tgr: "Riteniamo importante continuare ad usarlo su tutto il comparto agricolo". Il consorzio e Zaia rispondono di no, ma Coldiretti Pordenone fa sponda ai nostalgici dell'erbicida

Prosecco contro champagne: il test (francese) che promuove le bollicine italiane

Per la prima volta nella sua storia, 60 millions de consummateurs ha messo alla prova 10 champagne e altrettanti prosecchi commerciali. E ha dovuto costatare che nel rapporto qualità prezzo non ci sono paragoni. Ecco i risultati su 10 champagne e 10 prosecchi

Sequestro in Veneto delle Pringles alla polvere di Prosecco

Le confezione sono state rinvenute dall'icqrf all'interno di una catena di supermercati veneta: peccato che il Consorzio non ha mai autorizzato l'uso di quell'ingrediente che resta a tutti gli effetti uno sconosciuto

I produttori di Valdobbiadene vogliono togliere la parola “prosecco” dall’etichetta

La ragione è legata al desiderio di differenziarsi dai cugini del prosecco doc, prodotto in pianura, che puntano a una produzione più industriale e comunemente ritenuto di fascia inferiore. E infatti la risposta piccata è arrivata subito