domenica, 5 Aprile 2020

Tag: Italia

Emergenza virale: gratis la guida del Salvagente per non essere contagiati...

Una guida gratuita per provare a capire il contagio globale che sta sconvolgendo la nostra vita, senza cadere nel panico e per distinguere le fake news dagli elementi che la scienza ci consegna. Le domande dei nostri lettori, le risposte degli esperti, i documenti integrali, la ricostruzione di come è iniziato il contagio

Antonio Cassone: “Misure giuste, bisogna fare terra bruciata attorno al Coronavirus”

Lo scienziato, ora in pensione, ha diretto il Dipartimento malattie infettive, parassitarie ed immunomediate dell’Istituto superiore di sanità. E al Salvagente dice: "ci aspettiamo un incremento dei casi nei prossimi giorni ma se riusciamo a far rispettare le misure possiamo fermare i contagi. Serve però anche una quarantena obbligatoria per i viaggi dalla Cina

Coronavirus, il virus può arrivare con i pacchi dalla Cina? La...

Il virus può annidarsi dentro e resistere fino all'apertura in Italia? Gli esperti tranquillizzano, ma una ricerca tedesca afferma che può rimanere infettivo su superfici a temperatura ambiente anche 9 giorni

Anti-epilettico Depakin, anche la Svizzera registra casi di malformazione dei neonati

Arriva ancora una conferma dei problemi per la salute dei neonati associati al farmaco anti-epilessia Depakin. Il paese più colpito, almeno stando alle stime, è la Francia, paese in cui l'agenzia del farmaco ha trasmesso 653 notifiche di disturbi dello sviluppo alla banca dati dell'Organizzazione mondiale della sanità. Depakin è venduto anche in Italia

Ocse: in Italia si consumano troppi antibiotici

"La prescrizione di antibiotici attraverso i servizi territoriali è la seconda più alta fra i paesi Ocse, contribuendo potenzialmente a tassi più elevati di resistenza antimicrobica" si legge nel rapporto 'Health at a glance'

Spagna e Tunisia, fanno fuori Italia e Israele dal governo mondiale...

La protesta ufficiale di Israele, esclusa ingiustamente dalle votazioni, riaccende i riflettori sull’asse Spagna-Tunisia che vuole controllare l’olivicoltura mondiale. L'obiettivo? Secondo Sicolo, presidente di Italia Olivicola è mettere in discussione il panel test

Sull’asciugacapelli a rischio la Innoliving contro il ministero: “Ritiro illegittimo, era...

Italia e Germania hanno notificato - per iniziativa del ministero dello Sviluppo e tramite il sistema di allerta rapido europeo - il ritiro dal mercato di un asciugacapelli da viaggio Innoliving INN-602 perché in determinate condizioni può rappresentare un pericolo di folgorazione elettrica per chi lo usa. Ma l'azienda non ci sta: "Era certificato Imq e rimane sicuro"

L’Italia contro l’Oms: sulle etichette “a semaforo” fate un passo indietro

Una bozza di documento pronto per la pubblicazione fa infuriare la Rappresentanza italiana presso l'Oms che definisce antiscientifico "profilare" i singoli alimenti con un bollino, cita il fallimento di queste esperienze nella lotta all'obesità e spiega che porterebbe solo danni ai prodotti italiani come l'olio

Che fine fanno i rifiuti in plastica italiani? Greenpeace traccia le...

Dopo il bando delle importazioni, deciso dalla Cina nel 2018, il sistema del riciclo della plastica su scala globale è andato in tilt. E molti paesi, non ultima l'Italia, ha scelto altre rotte. Spesso verso paesi con controlli ambientali molto meno rigorosi

Iva sugli assorbenti, Spagna verso l’abbassamento

Attualmente l'Iva sui prodotti femminili come gli assorbenti è al 10%: l'annuncio della ministra María Jesús Montero (Psoe) è di abbassarla al 4%. Nel nostro paese, questi prodotti (indispensabili) come considerati beni di lusso e sono tassati al 22%

Mele e pesticidi: solo 1 frutto su 3 è “pulito”

Il mensile tedesco Öko-Test ha portato in laboratorio 27 campioni di mele (22 di agricoltura convenzionale e 5 referenze biologiche): solo in 9 frutti non è stata evidenziata la presenza di nessun pesticida. Tre delle 27 mele analizzate provengono all'Italia

Accordo Ue-Giappone, cosa cambia: via libera a Parmesan e rischio Ogm

Nonostante le proteste delle associazioni ambientaliste e dei rappresentanti del comparto agricolo, il Jefta, il trattato di libero commercio tra Unione europea e Giappone, è stato firmato. Meno eccellenze tutelate e meno controlli alla dogana in arrivo. Il fronte di opposizione si sposta adesso sul Ceta, il trattato con il Canada, che può ancora essere fermato in Parlamento