venerdì, 23 Ottobre 2020

Tag: iss

zanzare covid-19

Covid-19, le zanzare non trasmettono il virus

Uno studio dell'Izs delle Venezie e dell'Iss ha dimostrato che le zanzare - sia le tigre che le comuni - non trasmettono il virus SARS-CoV-2
mascherine

Iss: “Se non ci sono positivi in casa, guanti e mascherine...

L’Istituto Superiore di sanità fa finalmente chiarezza sulle giuste modalità di smaltimento di guanti e mascherine utilizzati per proteggersi dal pericolo Covid-19. Nel rapporto, l'istituto smentisce quanto ritenuto corretto da molti. Il poster con le istruzioni

Iss consiglia: “quarantena” per gli abiti provati nei negozi

L'Istituto superiore di Sanità ha pubblicato le Raccomandazioni per sanificare superfici, ambienti e vestiti. Ai negozianti il consiglio è quello di "non mettere a disposizione i capi provati per almeno 12 ore". Il trattamento più efficace? Il vapore a secco. Ma non solo

Iss: “L’ozono non è indicato per l’uso in casa”

Le raccomandazioni dell'Iss su procedure e prodotti per sanificare superfici, ambienti e vestiti. Sul discusso trattamento: "In attesa dell'autorizzazione europea non può essere proposto con il claim di 'disinfettante'"
idrossiclorochina

CoVid-19, no alla vendita on line di farmaci: l’Antitrust chiede ai...

L’Autorità ha inviato la lista dei 361 URL ai gestori dei principali motori di ricerca e browser invitandoli a rimuovere dai risultati di ricerca le URL segnalate e a non indicizzare le URL contenenti collegamenti ai siti individuati come “farmacie abusive”. Intanto l'Iss ha lanciato un appello a non sottovalutare il traffico illegale di medicinali

Tamponi a tappeto, aumentano le regioni a favore (ma gli ostacoli...

Dopo il Veneto, nel giro di poche ore si sono aggiunte Toscana, Emilia-Romagna e Umbria, secondo cui le direttive del governo di fare i tamponi per il coronavirus solo a chi mostra sintomi evidenti non bastano, bisogna estendere i controlli anche agli asintomatici. Sul tema c'è in corso un aspro dibattito tra chi sostiene la misura inutile, onerosa e irrealizzabile, e chi la vede come l'unica via per ridurre massicciamente in contagi invisibili in breve tempo.

Il coronavirus si attacca anche alle scarpe? La risposta degli esperti

In questi giorni di catene di sant'Antonio sui social, sta molto circolando un audio whatsapp in cui una voce femminile spiega che l'amico dottore ha raccomandato di lasciare le scarpe fuori casa, perché il coronavirus è resistente sulle superfici e ci mette poco a entrare tramite questo "mezzo di trasporto" tra le mura domestiche. La preoccupazione è legittima o è esagerato lasciare le calzature fuori la porta di casa?

Amuchina fai da te, l’Iss: “Sconsigliabile, gli igienizzanti devono rispondere a...

In molti hanno visto le immagini di Valerio Rossi Albertini, fisico e divulgatore scientifico, armeggiare con alcool, acqua e altri ingredienti in tv per mostrare come farsi in casa l'amuchina per lavare le mani in tempi di coronavirus. Ma arriva il parere dell'Istituto superiore della di sanità

Coronavirus: cos’è, quali sono i sintomi e come si trasmette. Le...

L'Istituto superiore di sanità ha dedicato al famigerato virus cinese una pagina di approfondimento con informazioni preziose per capire cosa sta succedendo, adottare precauzioni in caso di rischio ed evitare allarmismi

Alluminio e cucina al cartoccio: così Iss ha corretto i dati

L'Istituto superiore di Sanità nello “Studio sull’esposizione del consumatore all’alluminio derivante dal contatto alimentare” "dimentica" i valori elevati di migrazione del metallo neurotossico in due casi di cottura al cartoccio di pesce. Il Salvagente lo scopre e l'Iss "rettifica" il rapporto

Antibioticoresistenza, cala la mortalità ma l’Italia resta maglia nera nella Ue

Il rapporto dell'Istituto superiore di Sanità: ogni anno in Europa muoiono 33.000 persone per infezioni causate da batteri resistenti agli antibiotici: oltre 10.000 sono i decessi nel nostro paese. Pochi giorni fa l'Ocse ha lanciato monito: "In Italia si consumano troppi antibiotici"
sigarette elettroniche

Manovra, è guerra alle e-cig: la stretta costerà 30 volte di...

Nella bozza della legge di stabilità alla voce entrate sono segnati 160 milioni derivanti da imposte su liquidi, bruciatori, trinciato e sigaretti e oltre 45 dalle sigarette. Basta un calcolo approssimativo ma indicativo per rendere l'idea: ogni fumatore spenderà in media 4 euro in più l'anno mentre allo svapatore, la decisione del governo costerà oltre 120 euro