venerdì, 14 dicembre 2018

federalimentare

Etichetta a semaforo, parte il confronto a Bruxelles. L’Italia da che...

Parte oggi a Bruxelles il tavolo di confronto tra gli Stati membri sulle etichette nutrizionali semplificate. Sul tappeto tre soluzioni: traffic light inglese, nutriscore francese e il keyhole "nordico". E noi quali soluzione adotteremo?

Guerra dei dazi tra Usa e Ue: il made in Italy...

La mossa di Trump dà il via a un effetto domino che rischia di compromettere molti prodotti italiani. Se la Ue reagisce penalizzando whiskey, tabacco, riso e fagioli, a finire nel mirino statunitense potrebbero essere vino, pasta e olio. Federalimentare: "rivediamo le sanzioni verso la Russia"

Etichetta a semaforo: “Poche e ingannevoli informazioni per il consumatore”

A Bruxelles debutta la grande coalizione italiana (da De Castro alla Gardini, da Coldiretti a Federalimentare) contro il "traffic light" che premia la Coca-Cola light con il verde e boccia l'extravergine, il prosciutto di Parma e il parmigiano con il rosso: "Per i consumatori informazioni parziali e fuorvianti"

“Inganna i consumatori”, Federalimentare (ancora) contro l’etichetta a semaforo

Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare, ammonisce la tendenza di alcuni archi della grande distribuzione che stanno apponendo bollini blu sul cibo da preferire e dice: "Perché ancorarsi a modelli del passato validi per tutti e utili a nessuno?"

Nasce l’Alleanza contro l’etichetta a semaforo

L'obiettivo dell'iniziativa lanciata da Coldiretti, Federalimentare e alcuni eurodeputati ha l'obiettivo di sensibilizzare una discussione europea sul sistema di etichettatura "a colori" che finirebbe per penalizzare alcuni simboli (salutari) del made in Italy

Il grande inganno dell’etichetta a semaforo, oggi la diretta Fb del...

A chi giova il giudizio nutrizionale a tre colori che la Ue potrebbe presto sdoganare? Ne parliamo alle 15,30 in diretta facebook.com/ilsalvagente.it con Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori, Rolando Manfredini, responsabile sicurezza alimentare Coldiretti e Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare

L’Italia, per una volta, vittoriosa in Europa sul semaforo degli alimenti

Dal ministro Martina a Federalimentare fino alle associazioni dei consumatori (tranne Altroconsumo). Tutti d'accordo nel valutare come una vittoria la bocciatura del semaforo inglese sulle etichette degli alimenti.

Il semaforo rosso inglese? Penalizza la dieta mediterranea

In Europa l'Italia dà battaglia contro l'etichettatura britannica che condanna, tra l'altro, olio e parmigiano e promuove le bevande gassate light. Contro l'etichetta beffa il ministro Martina, Paolo de Castro, Federalimentare, i consumatori italiani (tranne Altroconsumo)