mercoledì, 27 Ottobre 2021

Tag: easyjoint

Speranza ci ripensa e non vieta il cbd. Ma la cannabis...

Il ministro Roberto Speranza cancella il decreto che avrebbe definito – a partire dal 30 ottobre - a tutti gli effetti il cbd uno stupefacente. Ma la cannabis light è tutt'altro che salva. "Resterà in mano ad una filiera chiusa, quella di Coldiretti e della Federazione italiana tabacchi" ci dice Luca Marola, fondatore di Easyjoint e antesignano di una lunga e dolorosa battaglia. "E si ripeterà quanto accaduto nel caso delle sigarette elettroniche"

Cannabis light, fine dei dubbi (e di parte delle follie proibizioniste)

L'emendamento in manovra rende legale la cannabis light che contenga fino allo 0,5% di Thc. Corretto un vuoto normativo che ha fatto chiudere decine di aziende in Italia. Luca Merola, fondatore di Easyjoint: "Abbiamo smascherato la follia del proibizionismo"

“Ma quale effetto drogante?” La bocciatura della cannabis light è un’occasione...

Abbiamo intervistato Luca Marola, fondatore di EasyJoint, leader del mercato italiano di cannabis light. Che commenta la clamorosa sentenza della Cassazione ("un'occasione persa") e ci spiega come un settore che ha tolto alla criminalità un pezzo di mercato non intenda arrendersi

Scommessa vinta per EasyJoint: la sua cannabis girerà il mondo

“Nata nel caos e produttrice di caos”, EasyJoint può oggi dire di aver vinto la scommessa lanciata poco più di due anni fa: la holding canadese Lgc Capital entra come socio di minoranza al 47% con quote per 4,8 milioni di dollari. Abbiamo sentito il fondatore Luca Marola che ci spiega cosa accadrà ora

Fenomeno marijuana light: chi la cerca e cosa si aspetta dall’erba...

Aprono come funghi i negozi di cannabis legale nel nostro paese e perfino nei tabaccai la presenza di scatoline di erba è sempre più evidente. Ma chi la cerca? E cosa si aspetta dal suo uso? Abbiamo fatto un giro in un famoso negozio bolognese che commercializza i prodotti EasyJoint. E a sorpresa i clienti tipo non sono i ragazzi ma gli over 35