venerdì, 30 Ottobre 2020

Tag: diagnosi

Covid, da studio italiano diagnosi che può dimezzare la mortalità

Quando sono danneggiati entrambi i polmoni, il rischio di mortalità è molto più alto. La scoperta arriva da Bologna, ponendo le basi per salvare la vita a una percentuale maggiore di persone colpite dal Covid-19. Nello specifico, a dirlo è uno studio italiano con capofila il Sant'Orsola di Bologna, pubblicato su Lancet Respiratory Medicine

Sviluppato un test del sangue che individua oltre 50 tipi di...

Arriva un buona notizia nel campo della sanità: è stato sviluppato un test del sangue in grado di individuare oltre 50 tipi di tumore in fase precoce. A riportarlo sugli Annals of Oncology è stato Michael Seiden dell'azienda sanitaria statunitense US Oncology. Anche 12 tra i tumori più aggressivi e di difficile diagnosi in fase iniziale possono essere rilevati. Tra questi il cancro a pancreas. L'accuratezza è stata del 93%

Fumo e tumore ai polmoni: il rischio non è uguale per...

L’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano con lo studio bioMILD, supportato dall'Airc, dimostra per la prima volta come il rischio di malattia non è il medesimo per tutti i forti fumatori. E mette a punto uno screening per stabilire in anticipo chi ha maggiori probabilità di sviluppare la malattia

Celiachia: 400mila italiani non sanno di avere la malattia

A quarant'anni dalla fondazione l'Associazione italiana celiachia traccia un bilancio: le diagnosi sono triplicate, si identifica un caso ogni 286 e in questi quattro decenni 200.000 italiani hanno ricevuto cure adeguate. Preoccupano però i pazienti 'sommersi'

Bimbi e salute, 5 consigli dei pediatri per evitare esami inutili

La Federazione italiana medici pediatri lancia cinque raccomandazioni che hanno l’obiettivo di favorire l’appropriatezza prescrittiva di esami diagnostici e di alcune terapie per la cura dei più frequenti disturbi di salute dei bimbi promuovendo il dialogo tra pediatri e famiglie

Aids, in Italia il 56% delle diagnosi viene fatto il ritardo

Secondo il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie (Ecdc), metà delle diagnosi di Hiv in Europa sono fatte in ritardo, a sistema immunitario ormai compromesso, e l'Italia è uno dei paesi peggiori. Il 70% dei nuovi casi si è verificata in uomini, mentre il tasso maggiore di diagnosi è stato osservato tra i 25 e i 29 anni

Meningite, tutto quello che c’è da sapere

Il caso della maestra di Roma è l'ultimo in ordine di tempo. Ecco quali sono le forme più comuni e più pericolose di questa infezione, i sintomi da riconoscere e in quali casi si può fare il vaccino