giovedì, 18 ottobre 2018

decalogo

Il Miur ha detto sì al cellulare in classe

A condizione però che lo smartphone sia un ausilio alle attività didattiche e non una coperta di Linus. Il nostro paese si avvicina alla scelta della Germania che pure ha affidato ad ogni singolo istituto la regolamentazione della questione. Diversa la posizione della Francia e della Gran Bretagna che hanno deciso di vietarlo. E voi da che parte state?