giovedì, 6 Ottobre 2022

Tag: Brasile

Amazzonia

“Dom Phillips e Bruno Pereira le ultime vittime della guerra di...

Da giorni il giornalista Dom Phillips e l'avvocato Bruno Araújo Pereira sono scomparsi in Amazzonia. Il Salvagente ha incontrato un amico e un ex collega di Pereira, costretto a espatriare dal Brasile per le minacce di morte ricevute nel suo ruolo pubblico di difensore di ambiente e indigeni. E ci ha raccontato come sia forte l'ipotesi che i due siano caduti in un'imboscata.
ORO AMAZZONIA

Amazzonia, le miniere d’oro che portano distruzione e violenza nelle riserve...

Nell'Amazzonia brasiliana continuano le devastazioni causate dalle miniere illegali d'oro. Non solo inquinamento ambientale ma violenze e abusi sulle popolazioni indigene. Una filiera sporca che arriva anche in Italia

Brasile, frutta e verdura contaminate da pesticidi: multa per Carrefour

Agência Pública e Repórter Brasil hanno spulciato le multe comminate dall'autorità pubblica di controllo brasiliana scoprendo che solo Carrefour ne ha ricevute ben tre, in diversi supermercati e affilati, per aver venduto merce contaminata da pesticidi anche in quantità maggiori rispetto a quelle consentite dalle (poco severe) leggi dl paese
AMAZZONIA ORO

L’oro delle miniere illegali brasiliane finisce in Italia

L'oro estratto illegalmente nelle miniere della terra indigena Kayapó, in Brasile, ha alimentato la produzione di uno dei più grandi leader di metalli preziosi in Europa, un gruppo italiano Chimet, che si difende dicendo di avere le carte in regola
CARNE DEFORESTAZIONE BRASILE

Auchan, Carrefour, Lidl: stop alla carne brasiliana da deforestazione

Crescono le catene in Europa che hanno deciso di non vendere più carne di bovini allevati in zone deforestate in Brasile: Sainsbury’s in Gran Bretagna, Carrefour e Delhaize in Belgio, Lidl Olanda, Auchan in Francia

Deforestazione, le responsabilità dell’Italia terzo importatore di soia dal Brasile

Greenpeace Italia: “L’Ue deve varare una normativa rigorosa che impedisca l’ingresso sul mercato comunitario di prodotti e materie prime legati alla violazioni dei diritti di Popoli Indigeni e alla distruzione di foreste ed ecosistemi essenziali”.
DEFORESTAZIONE

Amazzonia, l’appello di Animal Equality per fermare la deforestazione illegale

Il team investigativo di Animal Equality si è recato nello stato del Mato Grosso per indagare sugli incendi nelle foreste del Pantanal e nella savana del Cerrado, raccogliendo interviste e testimonianze di coloro che sono in prima linea nella battaglia contro la deforestazione
DEFORESTAZIONE AMAZZONIA

Deforestazione in Amazzonia e soia Ogm: la cortina fumogena dell’Ambasciata brasiliana

L'Ufficio Agrobusiness dell'Ambasciata brasiliana ci scrive una nota piccata dopo l'articolo sulla crescita record degli incendi in Amazzonia. La deforestazione non è legata alla coltivazione di soia, afferma, al contrario di quanto avviene in Europa. Ma i dati scientifici e le inchieste giornalistiche disegnano decisamente un'altra realtà
BRASILE PESTICIDI

Brasile, ricercatrice costretta a lasciare il paese per i suoi studi...

La storia di Larissa Mies Bombardi dell’Università di San Paolo costretta dalle minacce all'esilio a seguito delle sue ricerche sull'uso intensivo di pesticidi
GLIFOSATO SOIA

Brasile, il glifosato è responsabile di 503 decessi infantili all’anno

Uno studio condotto da ricercatori delle università di Princeton, FGV (Fundação Getulio Vargas) e Insper rivela che la ricchezza che in Brasile ha generato l'uso del glifosato ha un costo elevato: secondo l'indagine, la diffusione dell'erbicida più utilizzato al mondo nelle colture di soia ha portato ad un aumento del 5% della mortalità dei neonati nei comuni meridionali e centro-occidentali che ricevono acqua dalle regioni dove si coltiva la soia

Malnutrizione, scontri a fuoco e l’aggravante pandemia”. Così la caccia alla...

"Una spirale di violenza, malnutrizione e malattie che minaccia una nuova devastazione per il popolo yanomami e il suo territorio ancestrale nello stato amazzonico di Roraima". Con queste parole, il Guardian racconta la drammatica situazione della popolazione scacciata via dagli accaparratori di terra, spesso in cerca di terreno per nuovi allevamenti e coltivazioni di soia, ma in questo caso interessati all'estrazione mineraria.
DEFORESTAZIONE IN AMAZZONIA

“La Ue e l’Italia possono aiutarci a fermare la devastazione dell’Amazzonia”

Nilto Tatto, deputato federale e segretario per l'ambiente e lo sviluppo del Partito dei lavoratori brasiliano è il fondatore dell'Instituto Socioambiental, una delle più importanti ONG brasiliane. Ieri ha portato a Bruxelles le ragioni di chi non vuole accettare un accordo Ue-Mercosul che difenda le merci e ignori l'ecocidio in Amazzonia e il genocidio dei popoli indigeni. E ha deciso di inviare attraverso il Salvagente un messaggio ai consumatori italiani