domenica, 17 Ottobre 2021

Tag: bolsonaro

DEFORESTAZIONE AMAZZONIA

Deforestazione in Amazzonia e soia Ogm: la cortina fumogena dell’Ambasciata brasiliana

L'Ufficio Agrobusiness dell'Ambasciata brasiliana ci scrive una nota piccata dopo l'articolo sulla crescita record degli incendi in Amazzonia. La deforestazione non è legata alla coltivazione di soia, afferma, al contrario di quanto avviene in Europa. Ma i dati scientifici e le inchieste giornalistiche disegnano decisamente un'altra realtà
DEFORESTAZIONE IN AMAZZONIA

La deforestazione in Amazzonia continua ad aumentare, nel silenzio generale

Tra agosto 2020 e luglio 2021, la foresta pluviale ha perso 10.476 chilometri quadrati, un'area 13 volte più grande di New York City. I nuovi dati parlano di un aumento record della deforestazione in Amazzonia sotto il governo di Jair Bolsonaro legato agli interessi dell'industria agricola, zootecnica e mineraria. Ma da questa parte del mondo si continuano a chiudere gli occhi sull'ecocidio e sul genocidio dei popoli indigeni.

Malnutrizione, scontri a fuoco e l’aggravante pandemia”. Così la caccia alla...

"Una spirale di violenza, malnutrizione e malattie che minaccia una nuova devastazione per il popolo yanomami e il suo territorio ancestrale nello stato amazzonico di Roraima". Con queste parole, il Guardian racconta la drammatica situazione della popolazione scacciata via dagli accaparratori di terra, spesso in cerca di terreno per nuovi allevamenti e coltivazioni di soia, ma in questo caso interessati all'estrazione mineraria.
DEFORESTAZIONE IN AMAZZONIA

Il trattato Ue-Mercosur aumenterà la deforestazione in Amazzonia? 

Ecco perché trattato di libero scambio tra Unione Europea e i Paesi del Mercosur può avere gravi ripercussioni sulla distruzione dell’Amazzonia e di altre foreste tropicali sudamericane
deforestazione

L’inchiesta di Greenpeace: ecco come arriva in Europa la soia che...

Con la nuova indagine Under_fire, Greenpeace ha dimostrato che due giganti comne Cargill e Bunge - che forniscono la soia agli allevamenti europei - continuino ad avere legami con un'azienda responsabile di violazioni sistematiche dei diritti umani e deforestazione

Scarcerati i 4 ambientalisti brasiliani accusati (senza prove) di aver acceso...

La notizia dei fermi è in breve diventata di dominio internazionale perché, come ha raccontato il Salvagente, le ipotesi di reato su cui era fondata l'operazione sono sembrate da subito del tutto inconsistenti, avvalorando la matrice politica degli arresti e spingendo persino la Procura federal a esporsi contro la polizia civil di Santarem. 

Amazzonia, i documenti e il video che provano la montatura giudiziaria...

Il Salvagente è in grado di mostrarvi la richiesta di arresto preventivo, parte delle intercettazioni e il filmato che dovrebbe dimostrare l'azione dolosa dei volontari dell'associazione Brigada Alter do Chão. Tutto delinea un quadro che, al contrario, rafforza l'ipotesi che l'operazione di polizia sia quantomeno ingiustificata, e il sospetto che ragioni politiche - l'avversione dichiarata per le Ong ambientaliste di Bolsonaro - o economiche, dettate dagli interessi dei cercatori d'oro e degli allevamenti in espansione.
DEFORESTAZIONE IN AMAZZONIA

Cosa c’è davvero dietro le fiamme che stanno distruggendo l’Amazzonia

Cosa sta davvero accadendo in Amazzonia? Cosa si nasconde dietro le immagini di incendi che stanno devastando la foresta? Il Salvagente ha incontrato tre leader indigeni che ci hanno raccontato come ci sia un progetto molto chiaro, di ecocidio e genocidio. Che fa comodo a molti interessi forti. Ecco le loro testimonianze e i loro video appelli
MERCOSUR

L’Europa chieda al Brasile di rispettare ambiente e diritti degli indios

Una lettera aperta di 600 scienziati e 300 gruppi indigeni chiede alla Ue di condizionare il trattato di libero scambio a un cambio di rotta del governo Bolsonaro: basta deforestare l'Amazzonia in favore di Ogm e grandi allevamenti e più diritti per le comunità indigene, espropriate e cacciate dalle loro terre