domenica, 16 dicembre 2018

bevande zuccherate

La tassa sullo zucchero piega le industrie. Ma solo in Inghilterra

La tassazione delle bevande zuccherate ha fatto aumentare la consapevolezza degli inglesi degli effetti negativi sulla salute. E ha convinto i big dei soft drink a diminuire le dosi nei loro prodotti. Ma solo in Inghilterra, come dimostra il confronto del Salvagente. Al di qua della Manica (e soprattutto in Italia) i produttori abbondano senza timori.

“Le bevande zuccherate rovinano i denti”: sì a immagini choc su...

La proposta australiana ricalca "gli avvertimenti visivi" presenti sui pacchetti di sigarette: mostrare sui soft drink gli effetti dello zucchero sulla dentizione dei più giovani per scoraggiarne il consumo. I risultati di una ricerca: "Gli avvertimenti hanno ridotto del 20% l'inclinazione dei soggetti ad acquistare le bevande"

Coca-Cola: prima il profitto, poi la salute

Nuove prove contro la multinazionale. Uno studio pubblica il contenuto di email aziendali che dimostrano che era stata pianificata una precisa strategia per influenzare il dibattito pubblico sull'obesità. Obiettivo: negare ogni legame con le bevande zuccherate

“Troppo zucchero”, negli Usa crolla il consumo di Coca-Cola (e non...

Stretta tra sugar tax e scelte salutistiche dei consumatori, il big di Atlanta cerca di cambiare rotta: "Vogliamo offrire ai clienti bevande di tutti i tipi ma anche togliere lo zucchero". Negli States il consumo pro capite delle bevande gasate è al minimo da 31 anni a questa parte

Sucralosio, l’Efsa lo assolve. Soffritti: “Frutto del conflitto di interessi”

L'Autorità europea per la sicurezza alimentare smentisce lo studio della Ramazzini: l'edulcorante è sicuro non provoca il cancro. L'autore dello studio al Salvagente: "Sono gli stessi che avevano bocciato lo studio sull'aspartame". La replica dell'Efsa

Sugar tax: chi segue l’esempio della Francia?

Di tassare le bevande zuccherate se ne parla ovunque. Ecco gli Stati che hanno varato il prelievo "anti-obesità" e quali sono gli effetti sulla salute pubblica

Usa, Philadelphia: via alla tassa sulle bibite zuccherate

La città americana introduce la sugar tax, con cui finanzierà asili e centri ricreativi. Anche per i diet drink si dovrà pagare. La decisione arriva dopo forti polemiche e molte posizioni contrarie, come quella di chi sostiene che peserà sui poveri e favorirà il cambio con gli edulcoranti

Bevande zuccherate, consumi in aumento (ma non da noi)

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista medica Lancet Diabetes & Endocrinology mostra un incremento globale dei drink con dolcificanti calorici sopratutto tra le fasce di reddito medio-basse. Italia in controtendenza

La diet cola fa dimagrire più dell’acqua. Ma gli studi erano...

Un nuovo caso di studi taroccati (e pagati da Pepsi e Coca-Cola) in cui gli scienziati erano addirittura arrivati a sostenere che le bibite sietetiche erano superiori all'acqua nella lotta all'obesità.