lunedì, 10 dicembre 2018

agromafie

Agromafie, il monopolio sporco: le mani dei clan sul mercato degli...

La Guardia di Finanza di Catania ha sequestrato beni per 45 milioni riconducibili a Giombattista Puccio, boss di Cosa nostra, che aveva imposto le sue aziende nel mercato ortofrutticolo di Vittoria, uno dei più importanti d'Italia.

Il clan imponeva la carne degli “amici” ai supermercati di Palermo:...

Una nuova indagine della Guardia di Finanza e dei Carabinieri del capoluogo siciliano conferma che il settore alimentare continua ad essere importante per Cosa nostra. La carne provenientw da un fornitore vicino a Pietro Formoso, veniva imposta a prezzi maggiorati. Le agromafie sono un settore da 22 miliardi di fatturato l'anno

Agromafie, dopo Reggio Calabria è Genova la provincia più “contaminata”

Il fenomeno della criminalità agroalimentare ha fatturato 22 miliardi nel 2016. Moncalvo (Coldiretti): "L'enorme sforzo messo a punto dalla macchina dei controlli apparirà sempre insufficiente se non si vara la riforma dei reati agroalimentari della Commissione presieduta da Gian Carlo Caselli"