giovedì, 28 Ottobre 2021

Valentina Corvino

3254 ARTICOLI 0 Commenti
OSSIDO DI ETILENE

Ossido di etilene, ministero Salute richiama 8 lotti di integratore Wellbeing

Il ministero della Salute ha richiamato dal mercato 8 lotti di integratori alimentari a marchio Wellbeing venduti in contenitori di vetro da 60 capsule per la “possibile presenza oltre i limiti consentiti dalla normativa europea di ossido di etilene nell’eccipiente Bambusa arundinacea”
PLASTICA

Francia, stop alla plastica per frutta e verdura dal 2022

Dopo la Spagna, anche la Francia, a partire dal prossimo anno, metterà al bando gli imballaggi di plastica per gran parte della frutta e della verdura. Saranno consentiti fino al 2026 per quelli più fragili come i frutti di bosco
biossido di titanio

Biossido di titanio, dal 2022 non si potrà più usare come...

Gli Stati membri hanno approvato la proposta della Commissione europea di vietare l'uso del biossido di titanio. Il provvedimento si è reso necessario dopo che l'Efsa ha concluso che non si possono escludere rischi di genotossicità
PFAS

Pfas nel ketchup: il test su 12 campioni

La ong statunitense Mamavation ha portato in laboratorio 12 campioni di ketchup alla ricerca di pfas rilevando la contaminazione in oltre la metà del campione. La buona notizia è che la salsa Heinz, l'unica in vendita anche nel nostro paese, è risultata tra le migliori
LATTE VEGETALE

16 bevande vegetali alla prova: poche proteine e troppo zucchero

Bon a Savoir ha portato in laboratorio 16 bevande vegetali: solo 4 hanno ottenuto una buona valutazione. I prodotti falliscono soprattutto sulla quantità di proteine troppo bassa e non paragonabile a quella del latte vaccino. Alcuni latti, poi, contengono elevate quantità di nichel e clorati
PFAS

Pfas, in California vietato usarli nei prodotti per l’infanzia

Un provvedimento appena firmato dal governatore vieta l'uso dei Pfas in lettini, culle e box. "È una classe di sostanze estremamente preoccupante con cui i bambini non dovrebbero mai entrare in contatto"
NESPRESSO

Prima il bug, poi le “minacce” ora Nespresso si arrende: “Non...

Dopo il bug sul sito e-commerce avvenuto all'inizio dell'anno, Nespresso ha emesso i voucher di rimborso ai clienti che si erano visti annullare d'ufficio l'ordine. Ma anche la procedura di acquisto con questi buoni ha avuto dei problemi che l'azienda ha cercato di scaricare sui consumatori. Dopo il nostro intervento ha deciso, però, di fare marcia indietro
GLIFOSATO

“La nostra vita sconvolta dal glifosato. Non deve più succedere”

Alva e Alberta Pilliod hanno usato Roundup per circa 30 anni e a distanza di pochi anni è stato loro diagnosticato un tipo di cancro molto simile. Hanno ricevuto un maxi rimborso da Bayer ma la vittoria più grande - dicono - è stata quella di aver contribuito ad evitare altri morti a causa di un uso incauto del glifosato
SARTANI

Impurezze nel principio attivo, richiamati 7 lotti di Losartan Aurobindo

A pochi giorni di distanza dal richiamo di 7 lotti di Losartan Zentiva, l'Aia dispone un nuovo richiamo a base del medesimo principio attivo....

Superbonus 110%, come si raggiunge il salto di due classi energetiche...

Un nostro lettore ci chiede come si raggiunge il salto di due classi energetiche se un condomino non dà il consenso ad effettuare i lavori di ristrutturazione sui propri spazi. La sua domanda è l'occasione per fornire qualche indicazione di carattere generale
SARTANI

Nuovo richiamo per il Losartan: via dalle farmacie 7 lotti Zentiva...

Nel richiamo odierno non si fa riferimento al tipo di impurezza ma vale la pena sottolineare che questo principio attivo (il losartan) è, insieme ad altri (candesartan, irbesartan,  olmesartan e valsartan) oggetto di un'approfondita revisione da parte dell'Agenzia europea per la sicurezza dei farmaci in seguito alla scoperta della presenza di impurezze - N-nitrosodimetilamina (NDMA) e N-nitrosodietilamina (NDEA)
BIO

I cibi bio? Più salutari (e non solo per l’assenza di...

È la conclusione cui è giunto uno studio dell'Ewg che ha messo a confronto 80mila alimenti ultra-processati, bio e non, scoprendo che i primi sono migliori sia da un punto di vista degli ingredienti, non prevedendo additivi pericolosi e ingredienti ultraraffinati, che del profilo nutrizionale