Voucher o rimborso, la Spagna fa dietro front: sceglie il consumatore. E l’Italia?

voucher

Mentre, nonostante le critiche di Commissione Ue e Antitrust, il governo italiano continua sulla strada del voucher obbligatorio per i viaggi annullati, la Spagna è il primo paese Ue a tornare indietro sui suoi passi e andare incontro alle richieste dei viaggiatori iberici. Il Ministero degli Affari dei consumatori ha deciso di modificare la norma far tornare volontaria la scelta per il consumatore tra voucher e rimborso dei pacchetti turistici.

Voucher retroattivi?

L’associazione dei consumatori spagnola Ocu, commenta: “Speriamo che questa misura sia retroattiva e che tutti i consumatori abbiano il diritto di recuperare il proprio denaro, indipendentemente da quando lo hanno richiesto”. In Italia, invece, ancora nessuna novità, nonostante le tante proteste.