Quanto è difficile disdire il contratto con Sky

Caro Salvagente

ho disdetto il contratto a Sky nei termini previsti con raccomandata A/R il 24/11/2018 e, dopo innumerevoli telefonate al servizio clienti e dopo che mi sono rivolto al centro assistenza Sky il quale mi ha consigliato di inviare una seconda raccomandata A/R che ho prontamente inviato in data 15/02/2019, non sono ancora riuscito a dire addio alla tv satellitare. Se infatti gli operatori al telefono mi dicono che il contratto è stato rescisso, al centro assistenza dicono invece il contrario e, cosa ancora più grave, mi con continuano ad arrivare solleciti di pagamento. In tutta questa situazione, non riesco neppure a riconsegnare il decoder. Come mi posso liberare? Grazie.

Rocco Natale
Caro Natale vicenda davvero kafkiana. Abbiamo chiesto un parere a Valentina Masciari responsabile Utenze di Konsumer Italia che puntuale e competente come sempre ci ha fornito le sue considerazioni che speriamo possano aiutarla:

Gentile lettore, per disdire l’abbonamento Sky, sono previsti moduli differenti a seconda della tipologia di disdetta che si vuole presentare :

disdetta alla scadenza naturale del contratto, che va presentata almeno 30 giorni prima della data di rinnovo automatico;

disdetta anticipata rispetto alla scadenza del contratto e, in tal caso, il recesso avverrà decorsi 30 giorni dalla data di ricezione della disdetta.

Il signor Natale, invia la sua richiesta di cessazione, come si evince dal modulo che ci ha allegato, in data 24/11/2018 ed utilizza il modello di cessazione relativo alla “Disdetta alla scadenza naturale del contratto”, che in genere, ha durata di 12 mesi. Questo vuol dire che per questa cessazione, lui ha richiesto che avvenga solo al momento della scadenza del contratto ( fra l’altro nel modulo ciò è specificato). Non è servito aggiungere di suo pugno che richiede la cessazione immediata, perché si terrà conto del modello inviato. Chiaramente io non conosco la reale scadenza di questo contratto Sky ma, visto che è ancora mantenuto in essere, suppongo che i 12 mesi ancora non siano trascorsi. In concreto, il contratto è ancora attivo ma sospeso per morosità e Sky continuerà ad emettere fatture fino alla scadenza naturale del contratto: questo è ciò che emerge da quanto in nostra visione.

Non so se è stata una scelta del signor Natale quella di utilizzare questo modello o se è stato consigliato in tal senso, in quanto spesso vengono date indicazioni di questo tipo dagli operatori di Sky, perché non adeguatamente preparati o perché giocano sulla buona fede del cliente ma, il risultato è questo e le fatture, in base alle regole previste da Sky e sottoscritte dai clienti che prestano, purtroppo,  sempre poca attenzione a certi aspetti, sono quindi da saldare.

Sull’aspetto poi che Sky, continui ad emettere fatture con un servizio non più nei fatti fruibile perché sospeso per morosità, è un altro discorso: se il cliente non ha pagato, per qualunque motivo, perché non cessare l’abbonamento dopo un paio di mancati pagamenti? Allo stesso tempo, però, pensando a situazioni come questa in cui si trova il signor Natale, che ha inviato disdetta e nessuno gli ha ancora detto che la richiesta è stata fatta su un modello non corrispondente a ciò che voleva, forse si chiariscono una parte dei dubbi…