Il passaporto italiano a Londra? Resta una “mission impossible”

Caro Salvagente, sono un cittadino italiano residente a Londra da 10 anni. Sto tentando da un mese di rifare il passaporto, ma come già si sa i servizi consolari fanno piangere.
Ho leyyo un vostro articolo del 2017 scritto da un connazionale con lo stesso problema, a cui il Console aveva risposto, con toni direi vittimistici, come se l’ufficio del Consolato a Londra fosse un’istituzione di eroi.
Vi vorrei aggiornare su come vanno le cose: il servizio online per il rinnovo dei passaporti è stato sostituito dalla prenotazione obbligatoria al telefono di un appuntamento in Consolato. Sto facendo da 2 settimane dalle 70 alle 90 chiamate ogni mattina, nel tentativo di prendere l’appuntamento. Impossibile, sempre occupato. Provate voi stessi a chiamare il numero +44-020 7583 1634, che è fornito nel sito web del Consolato. Ci sono anche andato di persona… niente da fare … Il passaporto d’urgenza te lo fanno forse… ma costa 50 pounds in piu’…

Maurilio Marengo

 

Caro Maurilio, la vicenda dei disservizi del consolato di Londra è di quelle che proseguono da troppo tempo senza che nessuno si sia preso il bisogno di intervenire per risolverla. E non si tratta di un problema che riguarda poche persone.

Basti pensare che l’articolo che lei cita, quello in cui segnalavamo l’assurda condizione dei nostri concittadini a Londra, è stato letto da circa 15mila persone; facile presumere che gran parte di loro fossero residenti in Gran Bretagna. Il Salvagente non si era accontentato di registrare la posizione del console e quella delle decine di concittadini che ci avevano scritto, aveva anche chiesto un commento alla Farnesina chiedendo una risposta. Era il 17 novembre 2017 e siamo ancora in attesa di un segnale dal nostro ministero.

Come è evidente dalla sua mail la situazione, se possibile, è peggiorata e ancora una volta abbiamo sottoposto le testimonianze dei nostri lettori alla Farnesina. Chissà che questa volta non ci assista maggior fortuna…