sabato, 14 Dicembre 2019

Tag: roche

Avastin-Lucentis, Garattini: “Sbagliato prescrivere il farmaco più caro, sono uguali”

Per il momento, a rimetterci sono stati solo i 70 pazienti dell'ospedale Sacco di Milano, che si sono visti cancellare le visite prenotate con il professor Giovanni Staurenghi, direttore della clinica oculistica. Ma la protesta singolare avviata dal medico potrebbe riaprire di fatto il caso del Avastin-Lucentis, già condannato dalla Corte europea di giustizia come un cartello tra le aziende Roche e Novartis. Il parere del presidente dell'Istituto Mario Negri

Cartello Roche-Novartis: la Toscana chiede 43 milioni di euro

La Regione Toscana intraprenderà un'azione legale nei confronti delle 2 aziende farmaceutiche, per avere un risarcimento di oltre 43 milioni per la vicenda dei farmaci Avastin e Lucentis, per la cura di una patologia oculistica, la degenarazione maculare senile

Ecco quanto pagano le aziende per fare lobbing a Bruxelles

La rivista svizzera SonntagsBlick ha pubblicato il nuovo registro sulla trasparenza per il 2019 in cui riporta il numero dei lobbisti che seguono la Ue. L'Italia è al 5° posto per lobbisti registrati. Novartis spende ogni anno 2,5 milioni, Roche 1,2 milioni e...

Corte Ue contro il cartello Roche-Novartis: “Via libera all’Avastin”

Anche se la Roche, la casa farmaceutica che lo produce ha cercato di impedirne l'utilizzo contro la maculopatia, secondo la Corte Ue è corretto usarlo anche in questo caso, nonostante non sia compreso tra le indicazioni nel foglietto illustrativo. Il farmaco costa dieci volte meno del Lucentis, che le due compagnie cercano di favorire in base a un accordo commerciale

Cartello su farmaci per la vista: Corte Ue contro Roche e...

La Corte di giustizia europea respinge il ricorso dei due colossi che avevano messo in atto un accordo per favorire il Lucentis, più caro e coperto dal Ssn, rispetto all'Avastin, usato per le stesse patologie

La Roche “indaga” sul suo farmaco contro la sclerosi multipla

L'azienda farmaceutica elvetica sta cercando di capire se la grave forma di encefalopatia contratta da un paziente è riconducibile al farmaco Ocrevus