sabato, 16 Novembre 2019

Tag: carne rossa

Seitan, cos’è il sostituto della carne che viene dal frumento

Alimento molto amato dai vegetariani e veghiani inizia a diffondersi anche sulle tavole dei "carnivori". Vediamo qualità e limiti di questo alimento di origine orientale (in giappone, dove la tradizione culinaria lo esalta, si chiama kofu), fatto di proteine vegetali

Lo studio pro carne rossa? L’autore non ha dichiarato rapporti con...

Lo studio pubblicato di recente sugli Annals of Internal Medicine, che ridimensiona i rischi cancerogeni legati al consumo della carne rossa, è suonata come una riscossa da parte degli amanti della bistecca nei confronti delle linee guida nutrizionali improntate sulle direttive dell'Organizzazione mondiale della sanità. Ma ciò che lo studio non ha detto è che il suo autore principale ha legami di ricerca passati con l'industria della carne e dei prodotti alimentari. Critiche anche sul metodo usato: "i modelli alimentari e altri comportamenti non possono essere studiati come le terapie farmaceutiche".

Chi mangia proteine vegetali vive più a lungo. Lo studio

Una ricerca giapponese condotta su oltre 70.000 adulti ha stabilito che chi, nel corso di circa 20 anni, ha mangiato più proteine vegetali e meno carni rosse e trasformate, ha contratto meno malattie e ha avuto un tasso di mortalità più basso

La cattiva alimentazione uccide più del tabacco. Lo studio su Lancet

La ricerca pubblicata sull'autorevole rivista: un morto su cinque nel 2017 è legato a malattie cardiovascolari, cancro e diabete. Il problema non è solo il cibo spazzatura che mangiamo ma soprattutto quello sano di cui non ci nutriamo

Oxford University: “Una tassa sulla carne rossa oggi per coprire costi...

I risultati dello studio condotto dal prestigioso ateneo sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Plos One: "Le patologie legate a bistecche, salsicce, pancetta costano 285 miliardi di dollari all'anno. Una meat tax eliminerebbe il 70% dei costi sanitari ed eviterebbe 220mila decessi annui"

Carne e insaccati, svolta Ue: “Ridurremo il livello di nitrati e...

Vytenis Andriukaitis, commissario per la sicurezza e la salute alimentare, rispondendo a un'interrogazione al Parlamento europeo ha dichiarato: "I dati Efsa non giustificano un divieto ma stiamo lavorando per ridurre gli usi e i livelli di utilizzo di questi additivi"

“Il bacon è realmente mortale”, l’inchiesta choc del Guardian

Il quotidiano britannico pubblica un lungo servizio dedicato ai rischi della carne rossa trasformata e a come l'Oms-iarc è arrivata a inserire i salumi nel gruppo 1 delle sostanze cancerogene certe. Sotto accusa l'uso di nitrati e nitriti per conservare e "imbellettare" la carne. Di cui però si può fare a meno

Carne rossa e cancro, nuova conferma dal British Medical Journal

Dopo l'allarme lanciato dalla Iarc nel 2015, uno studio del National Cancer Institute di Bethesda (Usa) ribadisce: consumi eccessivi risulterebbero collegati all'insorgenza di 9 patologie, tumore in primis. Rischio ridotto con le carni bianche e il pesce

Se anche il Censis viene arruolato tra gli sponsor acritici della...

Il rapporto dell'Istituto di ricerca lancia l'allarme sul "crollo" dei consumi di carne nel nostro paese, ipotizzando una nuova tavola per ceti. E parla di minaccia alla dieta Mediterranea. Una minaccia che c'è ma riguarda aspetti sottovalutati, come il calo, questo sì preoccupante, di frutta e verdura.

Coop: dopo l’allarme Oms si mangia meno carne rossa

Secondo il Rapporto elaborato dal leader della grande distribuzione mangiamo il 4% in meno di salsicce e bistecche rispetto a un anno fa. Trionfano i legumi e gli "insaccati" vegetali

Frutta cereali (integrali) e verdure possono ridurre il rischio cancro

Dal National Food Institute danese nuova condanna per la carne rossa e per insaccati & Co. Ma la notizia è che per gli studiosi i rischi possono essere ridotti introducendo nella dieta cereali integrali, frutta e verdura

Carne rossa, ora anche il ministero ammette: “È cancerogena”

Il Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare considerato fondato l'allarme dello Iarc e invita a una dieta varia. Il Movimento Difesa del Cittadino - MDC chiede però al ministero della Salute più chiarezza: cosa si intende per “consumo eccessivo”?