giovedì, 29 Luglio 2021

Tag: Amazzonia

SOIA AMAZZONIA

Amazzonia, sotto accusa i giganti del cibo: “Acquistano soia frutto di...

Il Bureau of Investigative Journalism in Brasile accusa, con prove immagini satellitari e documenti, tre multinazionali del cibo Cargill, Bunge e Cofco di aver acquistato soia da un'azienda legata alla deforestazione in Amazzonia
AMAZZONIA

“La Ue e l’Italia possono aiutarci a fermare la devastazione dell’Amazzonia”

Nilto Tatto, deputato federale e segretario per l'ambiente e lo sviluppo del Partito dei lavoratori brasiliano è il fondatore dell'Instituto Socioambiental, una delle più importanti ONG brasiliane. Ieri ha portato a Bruxelles le ragioni di chi non vuole accettare un accordo Ue-Mercosul che difenda le merci e ignori l'ecocidio in Amazzonia e il genocidio dei popoli indigeni. E ha deciso di inviare attraverso il Salvagente un messaggio ai consumatori italiani

Bnp Paribas: “Non finanzieremo più chi produce o compra contribuendo alla...

“Le istituzioni finanziarie esposte al settore agricolo in Brasile devono contribuire a questa lotta contro la deforestazione" ha dichiarato il gruppo bancario francese in una nota. Gli ambientalisti francesi parlano di una mossa residuale e in ritardo. Intanto, i fondi pensionistici statunitensi e europei continuano a finanziare il disastro ambientale all'insaputa dei piccoli risparmiatori
MERCOSUR ALLEVAMENTO

Le aziende italiane che hanno interesse al via libera al Mercosur

Mentre le organizzazioni agricole, sindacali e ambientaliste italiane premono perché l'accordo commerciale Ue-Mercosur non venga firmato, ci sono grossi gruppi che al contrario ne trarrebbero un profitto. Sono i grandi brand che utilizzano Argentina e Brasile, soprattutto, come territorio dove produrre a basso costo per poi importare in Europa i prodotti finiti. L'abbattimento dei dazi favorirebbe loro, sfavorendo la media e piccola produzione, e gli stabilimenti industriali in territorio europeo, con anche conseguenze di tipo ambientali.

Covid19, agli indigeni dell’Amazzonia arrivano i primi aiuti della vostra generosità

La raccolta fondi per le famiglie indigene, assediate da una parte dal Covid19 e dall’altro dalla mancanza di aiuti del governo di Bolsonaro, produce i primi risultati. Ecco cosa è arrivato a 125 famiglie anche per la generosità dei lettori del Salvagente
CARNE AGRICOLTURA INTENSIVA

Argentina, proteste contro piano per trasformarla in maxi riserva di suini...

Nonostante il piano porterebbe molto lavoro nel paese sull'orlo della bancarotta, gli argentini non ci stanno a diventare territorio di allevamenti intensivi per l'enorme consumo di carne suina del popolo cinese. La preoccupazione principale è la diffusione di focolai di malattie e la deforestazione massiccia per coltivare enormi quantità in più di mangime per i maiali
amazzonia

Le popolazioni indigene alle banche Ue: non finanziate il petrolio in...

Le popolazioni indigene che vivono alle sorgenti dell'Amazzonia hanno invitato le banche europee, tra cui Credit Suisse, Ubs, Bnp Paribas e Ing, a smettere di finanziare lo sviluppo del petrolio nella regione, poiché rappresenta una minaccia per loro e danneggia un fragile ecosistema
deforestazione

Ue-Mercosur a rischio: 1/5 di soia e carne dal Brasile è...

A dirlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Science, secondo cui il 18-22% di soia e il 17% di carne bovina che arriva dall'altra sponda dell'Atlantico ha drammatiche conseguenze sull'ambiente. In Europa cresce l'opposizione, anche da parte dei governi, alla ratifica dell'accordo commerciale
AMAZZONIA

Il trattato Ue-Mercosur aumenterà la deforestazione in Amazzonia? 

Ecco perché trattato di libero scambio tra Unione Europea e i Paesi del Mercosur può avere gravi ripercussioni sulla distruzione dell’Amazzonia e di altre foreste tropicali sudamericane
deforestazione

L’inchiesta di Greenpeace: ecco come arriva in Europa la soia che...

Con la nuova indagine Under_fire, Greenpeace ha dimostrato che due giganti comne Cargill e Bunge - che forniscono la soia agli allevamenti europei - continuino ad avere legami con un'azienda responsabile di violazioni sistematiche dei diritti umani e deforestazione

Scarcerati i 4 ambientalisti brasiliani accusati (senza prove) di aver acceso...

La notizia dei fermi è in breve diventata di dominio internazionale perché, come ha raccontato il Salvagente, le ipotesi di reato su cui era fondata l'operazione sono sembrate da subito del tutto inconsistenti, avvalorando la matrice politica degli arresti e spingendo persino la Procura federal a esporsi contro la polizia civil di Santarem. 

Amazzonia, i documenti e il video che provano la montatura giudiziaria...

Il Salvagente è in grado di mostrarvi la richiesta di arresto preventivo, parte delle intercettazioni e il filmato che dovrebbe dimostrare l'azione dolosa dei volontari dell'associazione Brigada Alter do Chão. Tutto delinea un quadro che, al contrario, rafforza l'ipotesi che l'operazione di polizia sia quantomeno ingiustificata, e il sospetto che ragioni politiche - l'avversione dichiarata per le Ong ambientaliste di Bolsonaro - o economiche, dettate dagli interessi dei cercatori d'oro e degli allevamenti in espansione.