martedì, 27 Ottobre 2020

Anna Gabriela Pulce

381 ARTICOLI 0 Commenti

Lo scivolone di facebook: sospesi gli account di ambientalisti e nativi...

Gruppi come Greenpeace USA, Climate Hawks Vote e Rainforest Action Network sono stati tra quelli a cui è stato impedito di pubblicare o inviare messaggi durante il fine settimana. Ma sono stati bloccati anche i social di gruppi indigeni, climatici e di giustizia sociale che hanno preso di mira KKR & Co, una società Usa che sostiene il gasdotto Coastal GasLink, in costruzione nella Columbia Britannica settentrionale, in Canada

Ecco perché sarebbe meglio abbandonare la schiuma da barba in aerosol

Parliamo dei flaconi più venduti, come quelli di Gilette e Nivea, che erogano la schiuma grazie all’areosol. Analisi francesi mostrano che i propellenti a base di idrocarburi contengono tracce di butadiene - classificato come "possibilmente cancerogeno".

Troppi contaminanti nei preservativi: l’industria intervenga

Una ricerca condotta da diversi scienziati svizzeri di Ginevra, Losanna, in collaborazione con il Swiss Centre for Applied Human Toxicology di Basilea ha misurato la cessione di sostanze pericolose dai preservativi, sia durante un rapporto orale che vaginale. Trovando in quest'ultimo caso presenze preoccupanti di dietilftalato e ottametil ciclotetrasilossano

Il mio tampone è positivo. E ora? Cosa accade quando ci...

Aumentano tamponi e test sierologici in Italia e c'è da presumere che aumenteranno ancora. E crescono le domande di chi li fa o vorrebbe farli. Una volta scoperto di aver avuto il Covid si è immuni? Meglio il tampone o il test sierologico? Se sono positivo quanto dura la quarantena? Vediamo di rispondere alle principali domande

In tempi di Covid meglio non avvicinarsi ai tester dei cosmetici

Niente più prova dei cosmetici in negozio. È lo stop deciso in Francia per evitare che rossetti, mascara, eye liner & Co. divengano strumento di contagio del Covid. Questi cosmetici di prova, in realtà, sono al centro di allarmi da anni, ben prima del coronavirus attuale

La truffa dei semi che arrivano per posta

Ignari cittadini stanno ricevendo in tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Canada, dall’India a Israele e poi in Polonia, Giappone, Irlanda, Germania, Australia, Regno Unito e Francia un pacco con una busta di semi. Nessun mittente, nessuna spiegazione. In molti paesi si indaga per capire chi c'è dietro questa operazione e quali siano i suoi obiettivi. Tutto porta a pensare che sia una enorme truffa

Gli insegnanti non rifiutino i test Covid e la scuola si...

Antonio Gaudioso, segretario di Cittadinanzattiva: "Troppi problemi e troppi rifiuti, si cambi strada o si facciano diventare obbligatori i test agli insegnanti". E sulla misurazione della temperatura agli studenti: "Le scuole si attrezzino"

La videoinchiesta choc: così si allevano i polli per McDonald’s

Immagini angoscianti. Difficile definire altrimenti se non con le stesse parole utilizzate da Animal Equality, l'associazione animalista che ha lanciato oggi la videoinchiesta che mostra episodi di grave sofferenza e maltrattamenti sugli animali in otto allevamenti di polli in Gran Bretagna. Destinati a McDonald's, Tesco e altri

Sequestrata la startup del km0 a Milano: guadagnava col caporalato

I finanzieri hanno chiuso la StraBerry, startup che vendeva frutti di bosco a km0 a Milano con la sua caratteristica Ape Car. La società, vincitrice dell’Oscar Green di Coldiretti nel 2013 e nel 2014, pescata a impiegare 100 lavoratori stranieri a 4,50 euro l'ora, in condizioni e con minacce pesanti. E costretti a manipolare pesticidi ed erbicidi senza alcuna preparazione

Ecco come si scatena l’allergia al nichel in chi è predisposto

I ricercatori del Bfr, l'Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio, hanno scoperto i meccanismi che portano i linfociti T a riconoscere il nichel come "un nemico" e a scatenare l'episodio allergico. Un primo passo importante per studiare nuove cure

Lush è davvero così etica come promette?

L'azienda internazionale al centro di un'inchiesta del Guardian che ha raccolto testimonianze dei suoi lavoratori australiani. Le accuse fanno rumore: condizioni di lavoro pesanti e poco etiche

Dietrofront della Francia: sì ai pesticidi killer delle api

Il governo francese costretto a rivedere le proprie posizioni dall'industria della barbabietola: autorizzati i neonicotinoidi, pesticidi che aveva promesso di vietare per gli effetti devastanti sulle api