Guanti, mascherine, creme, integratori, pasta… Le 5 notizie più lette del 2020

IL SALVAGENTE

È stato ancora una volta un anno record per il Salvagente. Quello appena passato ha visto incrementare di oltre il 40% le pagine lette sul nostro sito, arrivando a superare le 20 milioni di pagine lette da circa 15 milioni di lettori. Numeri che fanno ben capire quanta voglia di informazione al consumatore e al cittadino ci sia nel nostro paese.

A dominare nella classifica delle notizie più lette, molte relative alla pandemia e agli effetti pratici sulla nostra vita quotidiana. Non a caso, la notizia più letta del 2020 era quella in cui definivamo assurdo e controproducente l’obbligo dei guanti al supermercato (una visione a cui, seppur con fatica si sono adeguate le prescrizioni). Vediamo in dettaglio le notizie più lette.

1) Fare la spesa coi guanti? Inutile, anzi pericoloso

All’ingresso di molti supermercati il cliente è stato a lungo invitato a indossare i guanti (gli stessi che si usano per manipolare frutta e verdura). Ma questo – scrivevamo – non protegge né loro né gli altri consumatori. Nel decreto del 1° marzo 2020, invece, si raccomandava di mettere a disposizione gel o soluzioni idroalcoliche.

2) Allerta per due integratori alimentari pericolosi: “Non consumateli”

Un allerta su integratori non venduti nei negozi italiani ma molto presente sul web è la seconda tra le notizie più lette del 2020, segno di quanti facciano ricorso a questo canale per questo tipo di acquisti. Il sistema di allerta europeo segnalava a maggio la presenza di Yohimbina, sostanza attiva vietata che può avere ripercussione sulla salute, in due prodotti a marchio Muscletech venduti on line: HYDROXYCUT HARDCORE NEXT GEN e HYDROXYCUT HARDCORE ELITE 110.

3) Ecco come si lava correttamente una mascherina in tessuto

Ancora una notizia che ha a che fare con il Covid al terzo posto. È quella di uno studio tedesco che spiega come lavare le mascherine in tessuto, quelle riutilizzabili. In lavatrice, a mano, nel forno domestico o in quello a microonde: l’importante è che si raggiunga una temperatura almeno di 60 gradi altrimenti il rischio è di non aver ucciso il virus.

4) Mani stressate per i troppi lavaggi? Ecco le creme che funzionano davvero

Un test decisamente comodo anche per questi periodi di freddo è quello che ha guadagnato il quarto posto tra gli articoli più letti del Salvagente. È quello realizzato da Bon a Savoir che ha portato in un laboratorio di Hannover 14 creme per le mani valutandone la lista degli ingredienti, in particolare quelli sospetti come i profumi allergizzanti, i Peg e i parabeni.

5) Butta la pasta: 7 marchi su 20 hanno il glifosato. Il nostro test

PASTA SPAGHETTI GLIFOSATONella top 5 del 2020 compare anche la notizia dello scorso mese sul nostro test degli spaghetti. E non poteva essere altrimenti visti i risultati. Agnesi, Divella, Esselunga, Eurospin, Garofalo, Lidl e Rummo, seppur al di sotto dei limiti di legge, hanno mostrato tracce di glifosato. E sulle micotossine ancora spghetti che non potrebbero essere consumati da bambini piccoli.