Nestlé fuori da Fairtrade, la petizione per convincere l’azienda ad un passo indietro

nestlè

E’ vicina ai 10mila sostenitori la petizione lanciata in maniera spontanea da alcuni cittadini inglesi per convincere Nestlé a ripensare il suo impegno a favore dei contadini di cacao e zucchero. “Per favore Nestlé, ascolta gli agricoltori che ti dicono di restare con Fairtrade. Le aziende come la tua possono scegliere di sostenere gli agricoltori per superare questa crisi e investire nel futuro delle loro famiglie. Puoi scegliere di far parte della risposta all’estrema povertà e disuguaglianza globale con cui vivono comunità di coltivatori di cacao ogni giorno.
Gli agricoltori non vogliono questo cambiamento” si legge nella petizione.

Il riferimento è alla notizia di qualche cui giorno fa in cui la multinazionale annunciava di non volersi più rifornire di cacao e zucchero Fairtrade per la produzione del suo famoso snack Kit Kat nel Regno Unito e in Irlanda. La notizia ha, ovviamente, trovato la contrarietà dell’organizzazione, degli agricoltori e anche dei cittadini che, comprendendo le difficoltà degli agricoltori, hanno lanciato questa petizione.