martedì, 21 agosto 2018

Nestlé

Nestlé, Ikea e Unilever lanciano “coalizione per il benessere animale”

Si impegnano a promuovere gli standard di benessere degli animali in tutta la catena di approvvigionamento alimentare globale. Critico Gianluca Felicetti, presidente Lav: "Suona come un'operazione di "animal washing" per continuare a fuorviare i consumatori poco attenti".

Gas serra, i cinque big della carne inquinano più dei colossi...

La notizia, dovuta a uno studio scientifico, non mancherà di far riflettere gli ecologisti che rifiutano di muoversi in macchina ma non si fanno troppe domande sul cibo che mangiano

Greenpeace: “La plastica di Coca-Cola, Ferrero, Nestlé & Co. inquina i...

Azione stamane a Roma di fronte al Pantheon per denunciare come "Coca-Cola, San Benedetto, Ferrero, Nestlé, Haribo e Unilever continuano a fare enormi profitti con la plastica monouso, pur sapendo che è impossibile riciclarla tutta". Le foto di Lorenzo Moscia

Lav, appello a Nestlè: fermi i test animali per il botox

Secondo la coalizione delle associazioni animaliste europee Eceae – di cui la Lav è rappresentate per l’Italia – la corporate svizzera Nestlè sarebbe coinvolta in sperimentazioni animali per la commercializzazione del cosiddetto botox, vale a dire la tossina botulinica ampiamente impiegata per fini estetici. Al via una petizione per chiedere lo stop

Latte in polvere in Africa, sotto accusa il business di Nestlé...

Secondo il rapporto di Aktion gegen die Hunger, i colossi alimentari violano le regole dell'Oms sulla vendita del sostituto del latte materno nei paesi poveri, mettendo a rischio la vita di milioni di neonati

Stop imballaggi usa e getta. La petizione di Greenpeace contro i...

Secondo l'Ong ambientalista, riciclare tutta la plastica che viene prodotta è impossibile: il 90% finisce in discarica, negli inceneritori e in mare, dove ogni minuto viene scaricato l’equivalente di un camion pieno di plastica. L'appello a Coca-Cola, Pepsi, Nestlé, Unilever, Starbucks, Procter & Gamble e McDonald's. Il link per firmare la petizione

Quando la sorpresa dell’uovo è la devastazione delle foreste

La ong americana Might Earth ha passato in rassegna gli impegni di sostenibilità delle grandi aziende di cioccolato scoprendo che sono molte quelle che hanno fatto enormi passi avanti contro la deforestazione ma per altre gli sforzi sono ancora insufficienti. E tra queste ci sono anche Ferrero e Nestlé

Rivolta contro Nestlé: “Impone prezzi alti, via dagli scaffali 150 prodotti”

Dalla svizzera Coop alla tedesca Edeka, molte catene della distribuzione in Europa stanno "rifiutando" i listini della multinazionale del Nescafé perché "elevati e non giustificati". Il rischio? Gli aumenti ricadrebbero sui consumatori

Usa, nuova class action contro Nestlé: “Lavoro minorile per il suo...

L'azione legale è stata presentata perché l'azienda non farebbe abbastanza per rimuovere il problema e non avvertirebbe i consumatori dell'origine opaca del cioccolato.  Nestlé minimizza, sostenendo che la causa legale è una "copia carbone" di una precedente archiviata in California,

“Studi opachi”: Mars lascia la lobby delle multinazionali del cibo

L'Ilsi, riunisce le maggiori sigle del settore, tra cui Nestlé, Unilever, Coca-cola, Pepsico e Dupont. In precedenza, studi sullo zucchero erano stati criticati e accusati di conflitti d'interesse. Esultano le Ong

Stessa marca, qualità diversa: la Ue mette a punto test europei...

Ha provocato moltissime proteste la denuncia che big dell'alimentare come Knorr, Danone, Ferrero, Heineken, Haribo, Coca-cola inviavano in Est Europa prodotti di qualità più bassa. E ora la Commissione europea lancia un programma di test alimentari per impedire che si ripeta uno scandalo come questo

Latte in polvere, l’accusa: “Da Nestlé informazioni ingannevoli”

Secondo un rapporto della Changing Markets Foundation la multinazionale commercializzava in diversi paesi le sue formule latte come "più vicina a", "ispirata da" latte materno umano, nonostante un divieto dell'Oms. Inoltre, in alcuni paesi inseriva il saccarosio tra gli ingredienti mentre in altri ne vantava l'assenza