Quando disattivare una sim dati con Tre costa caro

Caro Salvagente, il 17 novembre 2017 avevo attivato due sim con Tre. Una era “voce” con impegno di 24 mesi, l’altra solo “dati” senza vincolo temporale. Le condizioni erano anche indicate nella app dove si evince chiaramente che la sim voce presentava un vincolo, mentre nessuna indicazione era presente per la sim dati. Ho chiesto alla compagnia disattivazione della sim dati e mi è stato confermato telefonicamente che non ci sarebbero stati addebiti. Il 3 gennaio scorso la compagnia ha addebitato sulla mia carta di credito un importo pari a 49,92 euro. Il servizio clienti insiste sul fatto che l’addebito sia dovuto. Non ho nemmeno ricevuto una fattura relativa a questa operazione, e ho bloccato la carta di credito. La banca non può far nulla senza che io vada dai Carabinieri per una denuncia formale, non vorrei arrivare a tanto. Vorrei indietro quel denaro, naturalmente sotto altra forma (bonifico), perché ho bloccato la carta di credito intimidita da altri possibili addebiti non dovuti.
Elena Sensi

Caro Aniello, abbiamo chiesto aiuto a Valentina Masciari, responsabile utenze di Konsumer Italia. Ecco cosa ci ha risposto.

L’offerta indicata dalla signora, All In Plus 24 mesi, è stata creata dal gestore per un determinato target di clienti; consiste in un’opzione che si applica su una tipologia di piano base (Power 29) e, oltre all’aspetto legato alle promozioni su traffico voce e dati,  prevede un costo di attivazione scontato, nel caso di offerta che rimane attiva, appunto, per 24 mesi. Tale costo di attivazione, dovrebbe essere di circa € 6,99 invece di € 55,99.

On caso di mancato rispetto della predetta durata contrattuale, verranno addebitati i restanti 49 euro previsti per il costo di attivazione dell’offerta. Va anche detto che non è possibile disattivare l’opzione senza recedere dall’offerta.

Per quanto scrive la signora Sensi, sembra che la quota addebitata sia riportabile al meccanismo previsto per la sim voce ma visto che non sembra esserci alcun legame tra sim voce e sim dati, la cessazione di quest’ultima non avrebbe alcun vincolo e non comporterebbe alcun conseguente addebito.

Detto ciò, il gestore ha incassato ed è ancora più difficile farsi ascoltare… Io consiglio di avviare una procedura di conciliazione tramite ConciliaWeb, perché la situazione è assolutamente poco chiara ed è giusto avere le delucidazioni necessarie e quindi la restituzione di quanto eventualmente pagato ingiustamente.