Il test svizzero: nelle patate italiane cadmio oltre i limiti consentiti

Il mensile svizzero Bon a Savoir ha portato in laboratorio 15 campioni di patate provenienti da Svizzera, Italia, Francia e Cipro: un campione su due è risultato contaminato da sostanze problematiche tra pesticidi, metalli pesanti e solanina.

I cinque prodotti biologici del panel sono privi di pesticidi, mentre gli altri dieci contengono cinque composti dannosi. L’unico campione proveniente dall’Italia e venduto da Spar è risultato particolarmente problematico dal momento che le analisi hanno evidenziato una quantità di cadmio superiore ai limiti autorizzati in Svizzera e  per questo – ammonisce il mensile – non dovrebbero essere state commercializzate. Cancerogeno, il cadmio si accumula nel fegato e nei reni. Inoltre entra nel corpo attraverso altri alimenti, tabacco, polvere domestica o l’aria che respiriamo. Nello stesso campione le analisi hanno anche evidenziato alti livelli di nichel: l’ingestione può causare eczema in persone con allergie. L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) raccomanda una dose giornaliera massima di 2,8 microgrammi per chilogrammo di peso corporeo. Per un individuo che pesa 60 kg, questo tasso viene raggiunto mangiando 300 g di patate Spar o 600 g della Raclette di selezione Migros (un altro dei campioni analizzati).

Solanina ovunque

L’altro risultato è la presenza medio-alta di solanina in nove dei quindici campioni. Le cattive condizioni di conservazione sono favorevoli per la sintesi di questo glicoalcaloide: in caso di lieve intossicazione, la solanina può causare mal di testa, diarrea e vomito. Durante l’avvelenamento grave, può causare ansia, crampi e problemi alla vista. Nel peggiore dei casi, insufficienza cardiaca, mancanza di respiro e paralisi respiratoria possono portare alla morte. Tuttavia, il rischio di morte per tale intossicazione è molto basso. I sintomi di avvelenamento si verificano 4-19 ore dopo l’ingestione.

Secondo l’Istituto federale tedesco per la valutazione del rischio, un chilo di patate fresche dovrebbe contenere meno di 100 milligrammi di solanina per chilogrammo (mg / kg). Tuttavia, quattro campioni superano questo valore. Migros Bio Grenailles sono i più caricati con 180 mg / kg. Per il momento, né la Svizzera né l’Unione europea hanno fissato un valore massimo.