Infostrada mi informa che passa alla Fttc: ci sarà la fregatura?

Caro Salvagente, il primo marzo Infostrada ha inviato un messaggio nel quale si dice che sta per avviare il passaggio tecnico senza costi aggiuntivi alla tecnologia FTTC, cambiando il modem, della mia linea. Con questo passaggio si naviga alle stesse condizioni del mio contratto ad alta velocità ed allo stesso prezzo della mia attuale offerta ADSL.
Non si parla di costi aggiuntivi ne di servizio assistenza/riparazione/sostituzione o altro. È credibile?
Non è che verranno poi inseriti automaticamente costi aggiuntivi in bolletta? Si può rifiutare e/o comprare un modem in conto proprio o altro?
Carlo Magnoni

Caro Carlo, abbiamo chiesto aiuto a Valentina Masciari, responsabile utenze di Konsumer Italia. Ecco quello che ci ha detto.

Sostanzialmente Infostrada sta proponendo un passaggio dalla tecnologia Adsl a quella fibra. Fin qui è tutto regolare. È anche possibile che mantengano l’offerta commerciale invariata ma quello che dovrebbero evidenziare è il cambio del modem, che si rende necessario in seguito proprio alla variazione di tecnologia.

Infatti, sia che si tratti di connessione FTTC, cioè la fibra che arriva fino all’armadio di strada e da questo a casa del cliente c’è un tratto in rame, sia che si tratti di connessione FTTH, cioè con la rete fibra che arriva direttamente a casa del cliente, comunque il modem usato per l’adsl, non può funzionare e va cambiato. Aggiungo, che per la fibra FTTC, più la cabina di zona è lontana dalla casa, quindi più lungo è il tratto in rame, più la connessione può essere di scarsa qualità ed instabile. In genere poi, la velocità della FTTC si aggira intorno ai 100/200 megabit al secondo.

La fibra FTTH, è invece il collegamento che garantisce i migliori risultati, perché tutto il tratto è in fibra e consente velocità di 1 gigabit al secondo.

Ritornando al quesito posto dal lettore, vista la regola oramai in vigore del modem libero, il cliente può decidere di acquistare direttamente un nuovo apparato o decidere di optare per l’uso del modem fornito da Infostrada, e in genere, questo operatore, con le offerte fibra, prevede un comodato d’uso incluso nel costo dell’offerta. Costi aggiuntivi non dovrebbero essercene ma attenzione sempre ai vincoli che genera il modem incluso e soprattutto, è bene chiarire con l’operatore questi aspetti, prima di concludere qualunque accordo.