Per ridurre l’impatto dei nitrati, la vitamina C può servire?

Caro Salvagente,

a seguito di una stipsi grave da dolicocolon acquisito sono costretta a mangiare molte verdure a foglia larga. Pertanto ho letto con molto interesse sul vostro sito un interessante servizio sulla questione dei nitrati nelle verdure, in cui si consigliava di assumere vitamina C e di bere succhi di frutta. Il dubbio che ci terrei a chiarire è se ci si riferisce a succhi di frutta in generale oppure a succhi di frutta contenenti vitamina C. Ringrazio e saluto cordialmente

Lettera firmata

La richiesta viene da una nostra lettrice e per rispondere in modo pertinente abbiamo cheisto il parere del professor Alberto Ritieni, docente di Chimica degli alimenti presso il dipartimento di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli.

Le verdure per motivi agrotecnici sono spesso ricche di nitrati, fanno da fonte di azoto, le conseguenze possono essere:
  • Da nitrati a nitriti. I nitrati, non sono particolarmente nocivi,  possono trasformarsi dare i più pericolosi nitriti
  • Da nitriti a N-nitrosammine. I nitriti, reagiscono con le ammine dei cibi proteici e danno le N-nitrosammine che sono riconosciute come altamente cancerogene e questo avviene nello stomaco con la sua acidità oppure se si fanno cotture ad elevata temperatura.
  • Da nitriti a metaemoglobina. I nitriti si possono legare anche con l’emoglobina, dando la metaemoglobina, il che significa meno trasporto di ossigeno nell’organismo.
A contrastare l’azione nociva e le reazioni di nitriti e nitrati negli alimenti agisce benissimo un antiossidante naturale come la vitamina C che è aggiunta ai prodotti alimentari con nitriti e nitrati per ridurre la loro potenziale nocività. 
Di solito le verdure sono ricche di nitrati in maniera più o meno ampia ma sono anche ricche di vitamina C naturale. Volendo integrare il succo di frutta è ottimo ma deve essere fatto con frutta intera, fresca, in pratica una bella premuta di agrumi è perfetta. Se così non si può allora la scelta di succhii 100% di frutta e ricchi di vitamina C.