Carne, da quale allevamento proviene la mia bistecca?

Caro Salvagente,

da tempo mi servo in una macelleria di fiducia. La carne ha provenienza nazionale, dalla Ciociaria in particolare. Se io volessi sapere esattamente da quale allevamento arriva la fettina che acquisto posso trovare questa informazione in etichetta? O devo sperare che il proprietario del negozio me lo possa dire?

Chiara Marruco

Cara Chiara, anche con la consulenza di Rolando Manfredini, responsabile Sicurezza alimentare di Coldiretti, cerchiamo di fare il punto sull’etichettatura della carne che cambia molto sia in fuzione del tipo (bovino o suino ad esempio) e dello stato in cui la si acquista (fresca al taglio, preincartata o confezionata).


Tra le informazioni obbligatorie da mettere in etichetta non esiste quella di indicare, tramite indirizzo o anche solo in sigla, l’allevamento di origine. Sappiamo, per la carne bovina prima, e ora (dal 1° aprile 2015 con l’entrata in vigore del Regolamento Ue 1° aprile 2015 entra in vigore  il Regolamento UE 1337/2013 che ha attuato una norma di trasparenza prevista già nel Regolamento sull’etichettura 1169/11) anche per quella suina, ovicaprina e il pollame, il paese di Allevamento (oltre che il paese dove è stato Macellato e Sezionato). Nella carne bovina tra le informazioni obbligatorie c’è anche il “Nato in…” seguito dal paese.

Queste informazioni vengono riportate sulle etichette dei prodotti “preincartati” (le famose fettine messe nella vaschetta e ricoperte di cellophane e “pronte per la libera vendita” nel banco refrigerato) oppure, nel caso delle carni al taglio queste informazioni devono essere messe a disposizione del consumatore attraverso un cartello, un “libro” per la libera consultazione o altro mezzo.

Nel bollino Ce, infine, è impresso il codice dello stabilimento ma attenzione corrisponde solo a quello in cui il prodotto ha subito l’ultima trasformazione: il che non significa che sia quello in cui l’animale è stato allevato, ma più probabilmente quello in cui il “pezzo” è stato sezionato.

L’informazione sull’allevamento (nome commerciale, indirizzo oppure in sigla) resta un’informazione volontaria che tuttavia alcune carni da animali allevati in filiere “speciali” (i consorzi di razze pregiate, le carni biologiche, i produttori aderenti a Campagna Amica di Coldiretti).

Nel dubbio, vista che è la macelleria di sua fiducia, chieda informazioni aggiuntive al negoziante.