lunedì, 29 Novembre 2021

Tag: protesi mammarie

PROTESI

Protesi difettose, l’ente certificatore dovrà risarcire le vittime

La Corte d'appello di Parigi ha confermato la sentenza di primo grado che riconosceva all'ente certificatore una responsabilità nello scandalo delle protesi mammarie difettose PIP: TUV dovrà risarcire ogni vittima per una cifra compresa tra 3 e 6 mila euro
PROTESI

Protesi difettose, condannato l’ente certificatore: non si accorse che il silicone...

La Corte d'Appello della Provenza ha riconosciuto il ruolo dell'ente certificatore tedesco TÜV Rheinland nello scandalo delle protesi mammarie PIP: secondo la Corte, infatti, l'ente non è riuscito a controllare adeguatamente il silicone prodotto dalla società francese Poly Implant Prothese. In conseguenza del suo errore, i chirurghi hanno impiantato protesi con un gel scadente causando a migliaia di donne in tutto il mondo problemi di salute. 
PROTESI

Protesi al seno, la Toscana avvia un sistema di tracciabilità

La regione anticipa il Registro nazionale e approva una delibera con cui istituisce un sistema in grado di associare in maniera univoca paziente e dispositivo protesico impiantato, o rimosso, in qualsiasi struttura pubblica o privata su tutto il suo territorio
PROTESI

Protesi e tumore al seno: la Ue avvia indagine sulle cause

Bruxelles ha istituiuto un gruppo di lavoro che approfondirà il nesso causale tra tra cancro e protesi mammarie. Ad oggi sono noti 660 casi di cancro in tutto il mondo che sono direttamente correlati alla chirurgia del seno
PROTESI

Protesi al seno, chirurghi inglesi: “Rischio linfoma, bisogna informare le donne”

Tra i possibili effetti collaterali della chirurgia al seno c'è quello di sviluppare un tipo di linfoma non Hodgkin, il Bia-Alcl, associato agli impianti, ma spesso le pazienti non ne sono a conoscenza

Protesi mammarie difettose, in Francia Pip costretta a risarcire

Nel 2011 uno scandalo aveva coinvolto l'azienda : le sue protesi contenevano siliconi scadente. Ora deve risarcire 1300 euro alle donne coinvolte

Protesi al seno, lo scandalo Silimed si allarga

Sospesa la distribuzione e la vendita in tutta Europa dei dispositivi medici prodotti dall'azienda brasiliana, dalle protesi mammarie ai bendaggi gastrici e palloncini.