mercoledì, 19 giugno 2019

Tag: Mareblu

Mareblu richiama tonno all’olio di oliva: confezioni potrebbero non essere integre

Il produttore, in via precauzionale, ha avviato un ritiro sulle confezioni vendute presso la catena Il Gigante. Ecco come riconoscere quelle interessate dal provvedimento

Greenpeace a Mareblu: basta con la pesca distruttiva!

Gli ambientalisti chiedono alla multinazionale Thai Union di abbandonare il metodo di pesca con i Fad considerato non sostenibile in quanto è responsabile della distruzione dell'ecosistema marino.

Greenpeace: “La nostra nave contro la pesca distruttiva del tonno Mareblu”

La nave Esperanza è nell'Oceano Indiano dove sta attuando manovre per ostacolare la pesca del colosso Thai Union, titolare anche del marchio italiano di tonno. "Nonostante le promesse, continuano ad usare metodi insostenibili, che uccidono centinaia di migliaia di altre specie l'anno" sostiene Greenpeace

Greenpeace denuncia: Mareblu “killer del mare”

Il noto marchio dei tonni in scatola è accusato di utilizzare metodi di pesca aggressivi e non sostenibili: nelle sue reti, baby-tonni, squali e tartarughe. La denuncia in un video proiettato sugli edifici simbolo di Milano

Mareblu smetta di devastare il mare: l’azione di Greenpeace

Greenpeace in strada – dall’Italia alla Thailandia, dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti – per chiedere al colosso mondiale del tonno in scatola, Thai Union Group, di usare solo tonno sostenibile e tutelare i diritti dei lavoratori

Greenpeace rompe le scatole: la classifica del tonno sostenibile

Quali sono i marchi di tonno in scatola che adottano tipologie di pesca sostenibile? La classifica di Greenpeace fa il punto, con molte sorprese