martedì, 4 Agosto 2020

Tag: cina

giochi pericolosi

Ritirati giochi pericolosi: bolle di sapone Mood e palle per racchettoni

Il ministero della Salute ha pubblicato due ritiri: le bolle Mood perché presentano un rischio microbiologico e il Set 3 palle per racchettoni "Tu Giochi" perché risultato positivo agli ftalati vietati
mascherine

Le mascherine Kn95 sono vendute come Ffp2, ma non sono altrettanto...

L'Health and Safety Executive (HSE), il regolatore nazionale britannico per la salute e la sicurezza sul lavoro, mette in guardia contro l'uso delle mascherine KN95 come dispositivi di protezione individuale. L'avviso di sicurezza esorta tutti i datori di lavoro e i fornitori a non acquistare o utilizzarle come dpi. KN95 è un indice di sicurezza cinese sostanzialmente simile a quello della FFP2. Tuttavia, non esiste una certificazione o garanzia indipendente della loro qualità e i prodotti fabbricati secondo la classificazione KN95 sono dichiarati conformi dal produttore.
zoom

Zoom ammette di aver cancellato profili di attivisti su richiesta della...

"Zoom ha ammesso di aver sospeso i profili di attivisti per i diritti umani per volere del governo cinese e ha suggerito che bloccherà qualsiasi altro profilo di cui Pechino si lamenterà ritenendolo illegale". Comincia così l'articolo del Guardian che accusa la piattaforma di videoconferenze di essere complice nel silenziamento dei militanti per i diritti umani voluto dalla Cina. Anche di quelli residenti negli Usa

400mila mascherine sequestrate: venivano importante illecitamente dalla Cina

La guardia di Finanza di Torino ha importato 400mila mascherine importate illecitamente per essere vendute in tutta Italia. I responsabili sono 4 imprenditori cinesi alla frontiera che hanno dichiarato che il materiale era destinato a "servizi essenziali", per usufruire dello "svincolo diretto". Secondo le forze dell'ordine, però, stavano raccontando il falso e progettavano di importare con la stessa tecnica 5 milioni di mascherine in una settimana. Un carico stava già viaggiando per il casertano

Bacche di goji ai pesticidi: “I richiami non sono casuali, andava...

Da oltre due mesi centinaia di prodotti sono stati tolti dagli scaffali dopo che era stata trovata la presenza dell’insetticida carbofuran e del fungicida esaconazolo oltre i limiti. L'esperto Giorgio Paolo Manco: "Vengono dalla Cina, dove i residui tollerati sono più alti, ma le autorità sarebbero dovute intervenire subito"

Livorno, bloccata in porto una partita di sementi potenzialmente velenosi

Si tratta di semi di peperoni, di fagiolo e di pomodori: contenevano tutti agenti patogeni delle piante non presenti nell'Unione europea che, se introdotti, avrebbero potuto produrre danni gravissimi

Coronavirus, smentito primo caso di trasmissione senza sintomi in Germania

A sostenere questa ipotesi era stato uno studio tedesco pubblicato lo scorso 30 gennaio sul New England Journal of Medicine. Ma i risultati presentati sono stati messi in discussione dall'Istituto di sanità pubblica tedesco Robert Koch (Rki). Intanto l'Oms spegne gli entusiasmi sulla voce che circola sui media cinesi riguardo dei farmaci efficaci. A Roma i due turisti cinesi ricoverati peggiorano

Caccia alle mascherine contro il coronavirus, ma servono davvero?

In Italia sono esaurite pressoché ovunque. Dalla Cina arriva addirittura un appello al mondo intero perché ne inviino al più presto. Ma le mascherine sono davvero uno strumento di protezione efficace contro il coronavirus?

Coronavirus, il virus può arrivare con i pacchi dalla Cina? La...

Il virus può annidarsi dentro e resistere fino all'apertura in Italia? Gli esperti tranquillizzano, ma una ricerca tedesca afferma che può rimanere infettivo su superfici a temperatura ambiente anche 9 giorni

“Siamo prigionieri nella prigione di Qingpu”, l’Sos sulle cartoline di Natale...

Un consumatore britannico compra una cartolina da Tesco, il gigante della grande distribuzione inglese e scopre, scritto a mano un messaggio: "Siamo prigionieri stranieri nella prigione cinese di Shanghai Qingpu. Costretti a lavorare contro la nostra volontà". E scoppia un caso mondiale

La Cina fa incetta di carne di maiale in Europa e...

A causa della peste suina, il paese asiatico ha perso il 40% della produzione. La corsa all'importazione ha fatto lievitare i prezzi anche nel vecchio continente (+35%) che si prepara ad affrontare a sua volta il diffondersi della malattia

Videogames, la Cina impone limiti orari per i minorenni

Il nuovo regolamento vieta agli utenti di età inferiore ai 18 anni di giocare tra le 22:00. e le 8 non sono autorizzati a giocare più di 90 minuti nei giorni feriali e tre ore nei fine settimana e nei giorni festivi. Inoltre, per le componenti aggiuntive a pagamento, come armi e costumi virtuali non si deve spendere più del corrispettivo di 57 dollari al mese. Ma sono molte le perplessità sulla capacità di controllare il rispetto della norma